DCS-8515LH, la videocamera a forma di robottino

Gennaro Annunziata,  

DCS-8515LH, la videocamera a forma di robottino

Dispone di Pan & Tilt motorizzato con angolo di rotazione di 340 gradi in orizzontale e 105 gradi in verticale

Il boom nella diffusione delle videocamere è dovuto, oltre che alla crescente domanda di sicurezza nelle case private, negli uffici e nei negozi, anche agli incentivi introdotti con la Legge di Stabilità 2016, che consentono, mediante il bonus videosorveglianza, prorogato anche nel 2019, di ottenere uno sconto in fattura o una detrazione fiscale, pari al 50% del prezzo, per l’acquisto di sistemi di videosorveglianza o di allarme.

Non meraviglia quindi il continuo lancio di nuovi prodotti da parte delle aziende del settore come D-Link, che ha da poco messo in vendita la DCS-8515LH una sofisticata videocamera wireless da interno, il cui design ricorda vagamente C1-P8 il robottino della saga di Guerre Stellari.

Nella confezione di vendita, oltre la telecamera, sono presenti l’alimentatore con relativo cavo, la base di fissaggio con kit di viti per montaggio a parete o a soffitto, e il manuale d’istruzioni.

DCS-8515LH, la videocamera a forma di robottino

La DCS-8515LH, che ha una risoluzione video HD (1280×720) 720p e, grazie a illuminatore LED IR, la visione notturna fino a 5 metri, dispone della funzione Pan & Tilt motorizzata con angolo di rotazione di 340 gradi in orizzontale e 105 gradi in verticale.

DCS-8515LH, la videocamera a forma di robottino

È costruita con robusta plastica ben assemblata, che, nella parte inferiore, è di colore bianco opaco, mentre in quella superiore, la calotta sferica rotante è di colore nero lucido. Larga 8,8 e alta 12,9 cm, la cam ha una base piatta dove trovano posto la porta di alimentazione micro-USB ed il pulsante di ripristino. Nella metà in basso, oltre ad un led di stato, sono presenti microfono e altoparlante per la comunicazione a due vie (per ascoltare e, all’occorrenza, dialogare a distanza). In quella in alto, oltre l’obiettivo della videocamera, ci sono un sensore di luce, un led IR e lo slot per la memoria microSD (fino a 128 GB).

Il sensore ottico a bordo è un CMOS progressivo (1/4″) a colori, l’obiettivo ha una lunghezza focale di 2.55 mm, un’apertura F2.2 con angolo di visione di ben 120°. Per la compressione video viene utilizzato il codec H.264. Ottima la qualità dello streaming e delle immagini riprese.

Per la connessione alla LAN domestica non è disponibile una porta Ethernet ma solo il Wi-Fi (standard IEEE802.11b/11g/11n, frequenza 2.4 GHz). Presente anche Bluetooth Low Energy (BLE) 4.0.

Non richiedono particolari conoscenze tecniche installazione e configurazione, per le quali, come abbiamo verificato nel corso della nostra prova, occorrono pochi minuti. Basta scaricare su uno smartphone l’app dedicata, mydlink, disponibile gratuitamente per iOS e Android, registrarsi e quindi inquadrare il QR code, presente sotto la videocamera, seguendo successivamente le istruzioni fornite, il tutto in pochi e semplici passaggi.

DCS-8515LH, la videocamera a forma di robottino

Attraverso la app, da poco aggiornata e davvero ben fatta, è possibile accedere, in tempo reale, alla visualizzazione della videocamera, avendone il pieno controllo PT (pan, tilt), e pianificare registrazioni video automatizzate, che possono essere memorizzate in locale su scheda microSD o su mydlink Cloud (piano base gratuito: fino a 3 cam e conservazione per 24 ore).

DCS-8515LH, la videocamera a forma di robottino

È inoltre possibile gestire le notifiche push (quando viene rilevato un movimento o un rumore), che includono un fotogramma catturato dalla videocamera e sono visualizzate anche sulla schermata di blocco dello smartphone. E ancora, si possono configurare azioni rapide, One-Tap, come l’accesso diretto alla visualizzazione live della telecamera o la possibilità di chiamare dei contatti di emergenza.

Tra le funzioni disponibili, auto-tracking che, se attiva, individuato un soggetto in movimento nel campo visivo, fa sì che automaticamente la camera inizi a “seguirlo”, otre a far partire la registrazione. La funzione Point to go scatta una foto a 360 gradi dell’ambiente in cui la DCS-8515LH è collocata, dopo di che basterà cliccare sul punto qualsiasi di questa foto per orientare velocemente la camera verso quel settore e vedere subito ciò che ci interessa. Per salvaguardare la vita privata è possibile, quando si è in casa, chiudere del tutto l’obiettivo con la funzione modalità Privacy.

DCS-8515LH, la videocamera a forma di robottino

Da segnalare che la cam si può gestire con comandi vocali, attraverso Alexa di Amazon e Google Assistant, con dispositivi Amazon Echo e Google Home/Chromecast. La compatibilità con IFTTT consente invece di creare scenari personalizzati di automazione con collegamenti ad altri dispositivi IoT eventualmente presenti in casa (es. accendi una luce se rilevi un movimento).

La DCS-8515LH si può acquistare su Amazon attualmente a 98,89 euro, un prezzo del tutto adeguato alla qualità di questo prodotto.

Gennaro Annunziata