Corruzione a Salerno, carcere per l’imprenditore ai domiciliari

Redazione,  

Corruzione a Salerno, carcere per l’imprenditore ai domiciliari

SALERNO – Ancora non è stata messa la parola fine all’operazione Ground zero 2, condotta dalla Guardia di Finanza di Salerno riguardante la Commissione Tributaria di Salerno e alcune sentenze pilotate. Una inchiesta che ha visto coinvolti giudici, funzionari, commercialisti ed imprenditori e che ha visto anche l’arresto di Casimiro Lieto – autore del programma di Rai2 ‘La domenica ventura’ e in passato autore di ‘La prova del cuoco’ e ‘La vita in diretta’ – accusato di concorso in corruzione. L’imprenditore Salvatore Criscuolo e il suo consulente tributario Francescopaolo Savo sono stati portati in carcere. Il gip, infatti, ha disposto l’aggravamento della misura cautelare degli arresti domiciliari, ripristinando la custodia in carcere per violazione delle prescrizioni impartire. Fondamentali sono stati i colloqui intercettati contestualmente alla scarcerazione del professionista, allorché quest’ultimo si è messo in contatto con l’imprenditore al fine di concordare una linea difensiva anche mediante la predisposizione di documentazione contabile contraffatta.