Dalla Regione 500 mila euro per le visite d’istruzione, opportunità per le scuole e le agenzie di viaggio

Redazione,  

Dalla Regione 500 mila euro per le visite d’istruzione, opportunità per le scuole e le agenzie di viaggio

NAPOLI – La giunta regionale della Campania ha approvato l’undicesimo atto integrativo del protocollo d’intesa siglato col Ministero della Pubblica Istruzione il 20 novembre 2006, concernente le agevolazioni alle scuole di primo e di secondo grado per l’organizzazione di viaggi d’istruzione. L’esecutivo regionale ha anche destinato 500mila euro all’attuazione dell’atto integrativo prevedendo la possibilità di riconoscere un contributo massimo di 3mila euro agli istituti della Campania e di 3.500 euro agli istituti di pari livello italiani e degli altri Paesi dell’Unione europea, in riferimento a escursioni in province diverse da quella di residenza e articolate su almeno tre giorni (con due pernottamenti) in strutture ricettive della Campania per gruppi di almeno 50 alunni. Per i gruppi di dimensioni inferiori, invece, il contributo verrà rimodulato.

Nella concessione dei fondi sarà riconosciuta priorità alle scuole che organizzeranno viaggi d’istruzione tra novembre 2019 e marzo 2020. «La Fiavet ha per lungo tempo sollecitato l’approvazione della delibera, alla luce degli ottimi risultati degli anni passati, e ora è pronta a garantire la necessaria assistenza alle scuole e alle agenzie di viaggio interessate – fa sapere Ettore Cucari, presidente della Fiavet Campania-Basilicata – Questo documento rafforza il trend positivo di cui il settore dell’ospitalità è protagonista ed è utile nell’ottica della destagionalizzazione, più che mai necessaria per incrementare le performance di agenzie di viaggio e strutture ricettive ed evitare la congestione delle capacità di trasporto e dei servizi di accoglienza durante l’alta stagione». «Il turismo scolastico, oltre ad essere un formidabile strumento di promozione del territorio, rappresenta anche una iniziativa sociale che meglio incide sulla capacità di formare i cittadini di domani – aggiunge Corrado Matera, assessore regionale al Turismo – La gita scolastica lascia ricordi indelebili che spesso si trasformano in itinerari da ripercorrere in futuro. Su queste basi e sui dati lusinghieri che mostrano un trend crescente dovuto alle agevolazioni che già abbiamo messo in campo per i gruppi in viaggio d’istruzione, anche per il nuovo anno scolastico la giunta De Luca ha approvato il rinnovo del protocollo d’intesa tra la Regione e il Ministero della Pubblica Istruzione, rappresentato dall’Ufficio scolastico regionale.

Destiniamo 500mila euro al sostegno degli istituti scolastici di primo e secondo grado per il 2019-2020 che scelgono la Campania come méta dei viaggi di istruzione riconoscendo una priorità per quelli che prediligono il periodo compreso tra novembre a marzo. Il settore ricettivo può essere rafforzato con apposite misure di destagionalizzazione dei flussi turistici che contrastino la riduzione delle presenze nel periodo di bassa stagione. Ritengo – conclude Matera – che questo sia uno dei settori sui quali il nostro territorio può presentarsi come regione di eccellenza grazie a un patrimonio culturale unico in Italia e all’estero».