Turismo: Regione Campania al World Travel Market di Londra

Redazione,  

Turismo: Regione Campania al World Travel Market di Londra

NAPOLI – La Regione Campania partecipa al World Travel Market di Londra, in programma fino a domani, con una serie di eventi nel padiglione Italia allestito dall’ENIT. La delegazione regionale, anche con il direttore generale dell’Agenzia Campania Turismo Luigi Raia, sarà al centro, informa una nota, del programma di incontri e conferenze con gli operatori internazionali. Lo stand della Regione, 150 metri quadrati all’interno dello spazio Enit, ospita oltre 60 operatori privati tra tour operator, strutture ricettive e servizi per il turismo. Il WTM è un appuntamento fondamentale nel calendario delle fiere internazionali per promuovere i tesori ambientali, storici e culturali dei nostri territori sul mercato mondiale. In questa edizione della WTM, è scritto nella nota, “si celebra l’attenzione crescente del pubblico e degli addetti ai lavori verso orientamenti sempre più alla ricerca di un turismo slow ed eco-sostenibile dove l’enogastronomia accompagna e guida i percorsi alternativi alla scoperta di sapori e sensazioni. Nella tre giorni londinese la nostra cucina, grazie anche alla collaborazione di Federalberghi Penisola Sorrentina, è sugli scudi e nei piatti del ristorante Italia con le “creazioni” dello chef Giuseppe Aversa coadiuvato da Tommaso De Turris e Maurizio Elefante”. Ed è in questa vetrina che la Campania presenta ed espone le sue eccellenze turistiche e culturali che, si rileva, “non hanno perso il fascino dell’unicità all’interno di un’offerta internazionale sempre più seriale e globalizzata”.

A sancire le scelte strategiche della Regione Campania in ambito turistico-culturale è l’iniziativa editoriale di Lonely Planet – la guida turistica più letta in Italia – che con uno “Speciale Campania” di quattro articoli presenta al grande pubblico alcuni dei luoghi meno conosciuti e tutti da scoprire della regione. Benevento, Campi Flegrei, il Cilento e alcuni percorsi di trekking: un viaggio che mette in luce la Campania “inedita” promosso e organizzato da campania>artecard, il pass ideato dalla Regione Campania attraverso la Scabec che, a settembre 2019, ha segnato un aumento di circa il 25% nel suo utilizzo rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Con i percorsi proposti da campania>artecard, attraverso i racconti delle guide di Lonely Planet, lo Speciale Campania porterà i più curiosi viaggiatori alla scoperta di piccoli gioielli del territorio campano. Si afferma nella nota: “Un’esperienza unica divisa in quattro tappe: “Le cinque buone ragioni per scoprire il capoluogo del Sannio”, un’indimenticabile passeggiata alla scoperta del caratteristico centro storico, dell’eleganza dell’Arco di Traiano e del fascino delle installazioni di arte contemporanea dell’Hortus Conclusus; “Campi Flegrei: tutti i volti di un vulcano invisibile”, un itinerario che mette insieme scavi archeologici, fonti termali, laghi e parchi naturali, tasselli della zona sismica che ha disegnato le vicende dell’intera area; “Bello, buono, verde e segreto: perché andare in Cilento”, un percorso alla volta delle montagne verdi, delle manciate di paesini medievali arroccati tra chilometri di natura incontaminata e dello stile di vita slow che ha dato vita alla dieta mediterranea; “Trekking e archeologia sulle tracce del vulcano”, ovvero una rilassante camminata tra le mete campane più green, tra cui il Sentiero degli Dei, definito come “uno dei più incantevoli percorsi di trekking che esistano in Italia” e i sentieri che dominano le falde del Vesuvio”.

Altro appuntamento da cerchiare nell’agenda dei tour operator presenti al WTM, secondo quanto si evidenzia nella nota, “è la grande mostra di Santiago Calatrava”. In programma dal prossimo 6 dicembre e fino al 10 maggio 2020, la Regione Campania, in collaborazione con il Museo e Real Bosco di Capodimonte, presenta “Nella luce di Napoli”, un percorso tra oltre 400 opere e documenti.