Calcio: Zaniolo l’azzurro che avanza, ecco i 23 di Mancini per Euro 2020

Redazione,  

Calcio: Zaniolo l’azzurro che avanza, ecco i 23 di Mancini per Euro 2020

Staccato il pass per Euro 2020 con largo anticipo e a suon di vittorie ora il compito per il ct azzurro Roberto Mancini si fa arduo, per sua stessa ammissione. “Abbiamo sei mesi per preparare l’Europeo, ci sono cose da preparare e la difficoltà sarà lasciare fuori dai 23 chi magari se lo meriterebbe”, ha detto ieri il tecnico al termine della goleada all’Armenia a Palermo. Ed in effetti, dopo mesi di “esperimenti” , per il tecnico è tempo di tirare le somme e individuare la lista dei 23 che prenderanno parte all’Europeo itinerante del prossimo mese di giugno. Per sua stessa ammissione di fatto chiusa, con pochi spazi per nuovi ingressi. Tra questi, dovrebbe esserci Niccolò Zaniolo. “Una serata perfetta e indimenticabile, prima doppietta in Nazionale A… un altro sogno esaudito”, il post del centrocampista nella notte di Palermo. Con le due reti segnate allo stadio Barbera, Zaniolo diventa infatti il romanista più precoce (20 anni e 139 giorni), superando l’ex capitano Daniele De Rossi (in gol a 21 anni 42 giorni). Zaniolo e’ il volto di una nuova generazione azzurra, in parte gia’ strutturale al progetto Mancini in parte sulla soglia di ingresso. E’ per questo che il ct parla di “compito arduo” nella scelta finale dei 23.

In porta, date per certe le convocazioni di Gianluigi DONNARUMMA e Salvatore SIRIGU, il ballottaggio è per il terzo portiere con l’estremo difensore del Napoli, Alex Meret (ieri al debutto in azzurro nel finale della partita con l’Armenia) e quello dell’Atalanta Pierluigi Gollini (all’esordio con la Bosnia) in corsa.

Più complicata la scelta dei difensori. Fermo restando le convocazioni di Leonardo BONUCCI, quella di Giorgio CHIELLINI (se sarà pienamente recuperato), tra i centrali, sicuri di un posto ci sono il laziale Francesco ACERBI ed il milanista Alessio ROMAGNOLI. Chance di Europeo anche per il granata Armando Izzo mentre al momento è un’incognita quella del giovane difensore della Roma Gianluca Mancini. Tra i terzini EMERSON Palmieri e Alessandro FLORENZI sono stati i più utilizzati e quindi sembrano in pole per la convocazione.

Mancini dovrà poi decidere chi premiare tra Di Lorenzo, Piccini, D’Ambrosio e Lazzari, da un lato, e Biraghi, Spinazzola, De Sciglio, dall’altro. Per il centrocampo sembrano pochi i dubbi del commissario tecnico: BARELLA, VERRATTI, JORGINHO sembrano i punti fermi, subito dietro l’interista Stefano SENSI e il gioiellino della Roma Nicolò ZANIOLO (che potrebbe essere utilizzato anche come esterno d’attacco). Lorenzo PELLEGRINI e Sandro TONALI sono a oggi dentro, deve invece recuperare Bryan Cristante. Sono stati tanti gli “esperimenti” in attacco durante le qualificazioni con dei punti fermi: Ciro IMMOBILE e Andrea BELOTTI. La loro convocazione sembra certa con gli esterni Federico CHIESA, Lorenzo INSIGNE e Federico BERNARDESCHI. Possibili le convocazioni di El Sharaawy ed anche quella di Domenico Berardi mentre sono ridotte al lumicino le possibilità di vedere Mario Balotelli in azzurro a Euro 2020, così come quelle di Moise Kean.