Actor Dei, da Natale al Trianon il primo musical sulla vita di Padre Pio

metropolisweb,  

Actor Dei, da Natale al Trianon il primo musical sulla vita di Padre Pio

Attilio Fontana Torna A Napoli Con “Actor Dei” Al Trianon Viviani. Dal 25 dicembre al 6 gennaio nello storico teatro napoletano sarà di scena l’opera musicale ideata dall’attore e cantautore romano e dedicata alla vita di Padre Pio.Dopo più di un anno di rappresentazioni in giro per l’Italia sui più prestigiosi palchi nazionali e un giudizio positivo unanime di critica e pubblico, “Actor Dei – L’attore di Dio” torna a Napoli, nello storico teatro Trianon Viviani (piazza Vincenzo Calenda, 9), in occasione delle festività natalizie. Il musical, di scena dal 25 dicembre al 6 gennaio, a partire dalle ore 21, è dedicato alla vita di San Pio da Pietrelcina ed è stato ideato dall’attore e cantautore Attilio Fontana che, oltre ad aver partecipato alla scrittura dei testi, ne ha curato la direzione musicale.Con la regia di Bruno Garofalo e la sceneggiatura di Attilio Fontana, Mariagrazia Fontana, Francesco Ventura, Antonio Carluccio, Michela Andreozzi e Federico Capranica, lo spettacolo, prodotto da Rosario Imparato e Mario Minopoli per “Pragma srl” e “Immaginando”, è una cronaca, seppur atipica e in veste artistica, della vita del santo più amato e discusso dell’era moderna. Nel ruolo di protagonista de “L’attore di Dio”, Fontana conferma la sua poliedricità e completezza d’artista che, forte di una carriera lunga e articolata, reduce da successi televisivi e teatrali, non si accontenta di un solo linguaggio e prosegue il suo percorso di instancabile ricerca umana e artistica.L’opera quasi pop-rock, dai sapori mediterranei e dal ritmo vivace che raggiunge, proprio per questo, più tipologie di pubblico, ha di base il contenuto dell’amore universale e gode di un cast nutritissimo di circa quaranta artisti tra attori, cantanti e ballerini che danzano le coreografie di Orazio Caiti.

SINOSSI Francesco Forgione, da semplice e coraggioso uomo continuamente provato da pene fisiche e spirituali, spinto dalla volontà di sollevare l’umanità dalle sue sofferenze e di aggregare la vasta comunità attorno ad un grande obiettivo, diventa Padre Pio, ovvero il simbolo dell’umanità positiva capace di riscattarsi dal dolore e dalla solitudine per dare vita ad un grande sogno.L’opera è suddivisa in tre grandi momenti: la giovinezza (dall’infanzia al miracolo delle Stimmate), la maturazione spirituale (la sua vita a San Giovanni Rotondo fino alla morte della madre) e l’ospedale (le mille traversie dalla nascita della Casa Sollievo della Sofferenza fino alla sua completa realizzazione). Lo spettacolo si apre con un sogno fatto da padre Pio da giovane: un duello che ingaggia con il diavolo, suo alter ego, rappresentato attraverso una scacchiera bianca e nera in cui si fronteggiano i due eserciti del bene e del male. Dopo la cornice onirica, che con un andamento circolare apre e chiude il racconto dell’opera, si torna su un piano di realtà ripercorrendo alcune vicende salienti della vita del santo.Per prenotazioni (081 2258285) www.actordei.com.