Calcio: Demme a Napoli, orla chiusura per Lobotka

Redazione,  

Calcio: Demme a Napoli, orla chiusura per Lobotka
Diego Demme

NAPOLI – Diego Demme, ex capitano del Lipsia, capolista in Bundesliga, è un calciatore del Napoli. Il centrocampista ventottenne di origini italiane – il padre Vincenzo, calabrese emigrato in Germania, gli diede il nome Diego per onorare Maradona di cui era grande tifoso – ha svolto oggi le visite mediche a Roma e poi ha raggiunto Napoli per mettersi a disposizione di Rino Gattuso. Difficilmente il centrocampista, il cui acquisto è costato alla società partenopea 12 milioni di euro, potrà essere utilizzato già a partire da dopodomani, quando gli azzurri affronteranno la Lazio all’Olimpico. Ci sono alcune pratiche amministrative da sbrigare. Damme potrebbe comunque partire per la capitale con i nuovi compagni di squadra. La campagna di rafforzamento del Napoli, comunque, non si dovrebbe fermare all’ex capitano del Lipsia. Dovrebbe essere infatti imminente anche la conclusione della trattativa con il Celta Vigo per l’ingaggio di Stanislav Lobotka, regista della squadra spagnola. Le due società stanno ancora discutendo in particolare su un aspetto del contratto.

Il prezzo fissato è di 21 milioni di euro ai quali ne vanno aggiunti altri quattro o cinque di bonus. Il problema è legato al fatto che il Napoli vorrebbe spalmare il versamento della cifra in quattro anni. La società spagnola chiede invece che l’impegno economico sia onorato in un tempo inferiore. E’ probabile, comunque, che nelle prossime ore l’accordo possa essere definitivo e che il contratto venga firmato. Della situazione della squadra partenopea hanno parlato oggi sia Allan sia Manolas. ”Ora – ha detto il brasiliano a Radio Kiss Kiss – dobbiamo pensare a vincere e non guardare la classifica. Pensiamo alla Lazio, facciamo tre punti per accorciare le distanze più avanti guarderemo la classifica”. Per Allan la squadra è in crescita nonostante la sconfitta di lunedì scorso: ”La partita contro l’Inter – ha spiegato – è stata diversa da quelle con Parma e Sassuolo, la prestazione è stata buona e abbiamo creato tanto. Siamo in un periodo particolare, dobbiamo cercare di rimediare quando ci saranno altre occasioni. Certo, la Lazio è una squadra in fiducia ma andremo lì a cercare di fare la nostra partita. Dobbiamo essere concentrati e soffrire insieme”. Quanto all’acquisto di Demme e a quello probabile di Lobotka, Allan ha commentato: ”Nuovi centrocampisti sono benvenuti. Sarà contento anche il mister che avrà più scelte da fare”. Anche Manolas ai microfoni di Sky ha analizzato il periodo particolarmente delicato della squadra. ””Viviamo – ha detto il difensore greco – un momento complicatissimo, se ne esce solo vincendo. Ci aspettano delle partite difficili. Sarà durissima battere la Lazio, ma noi ce la metteremo tutta”. ”Con l’Inter – ha concluso Manolas – ci abbiamo messo impegno, abbiamo dato tutto. Abbiamo dominato la partita, ma purtroppo abbiamo subito tre reti su tre errori e non abbiamo concretizzato i diciotto tiri che abbiamo fatto, dovevamo sfruttare meglio quelle occasioni. E’ un’annata storta ma dobbiamo rialzarci”.