Voto, rebus candidato a Sorrento: maggioranza indecisa fra tre ex assessori

Salvatore Dare,  

Voto, rebus candidato a Sorrento: maggioranza indecisa fra tre ex assessori

I giorni passano e il conto alla rovescia per la scelta del candidato sindaco continua. Al momento in maggioranza non c’è ancora un accordo finale che possa individuare il potenziale successore del primo cittadino uscente, Giuseppe Cuomo, molto vicino a conquistare una candidatura con la Lega alle prossime elezioni Regionali. Se è pur vero che appare favorito l’ex assessore delegato agli eventi Mario Gargiulo (i cui sostenitori hanno invaso i social con il post virale “Io sto con Mario sindaco”, legandosi al nome del movimento civico guidato da Gargiulo, ovvero “Sorrento ci sto”), non sono comunque esclusi clamorosi colpi di scena. Nel fine settimana ha ripreso vigore la voce che dà come possibile qualche sottile apertura verso un nuovo coinvolgimento in maggioranza addirittura dell’ex assessore Massimo Coppola, che a novembre ha deciso di rassegnare le dimissioni avviandosi a un percorso autonomo verso le elezioni e che ha fondato la civica “Sorrento adesso”. L’impressione è che ci sono ancora cambi di marcia dietro l’angolo. Escluso un ritorno in auge della candidatura del consigliere comunale Emiliostefano Marzuillo (che Cuomo avrebbe indicato da tempo come candidato, ma il diretto interessato sinora non ha aperto a questa possibilità), non va dimenticato il discorso legato all’avvocato Corrado Fattorusso. L’ex assessore – ha avuto esperienze anni fa in giunta quando il primo cittadino era Marco Fiorentino – si è avvicinato di molto alla Lega (il partito di cui è tesserato proprio Cuomo) che spalleggia la maggioranza e potrebbe davvero strappare la candidatura a un proprio sostenitore. L’ipotesi di Fattorusso non è da scartare a priori così come neppure è decaduta definitivamente la pista che conduce all’avvocato Gaetano Milano, in passato assessore con l’Udc (anche con Cuomo) e oggi amministratore delegato della Fondazione Sorrento, partecipata dal Comune di Sorrento e presieduta dall’armatore Gianluigi Aponte. In tutto ciò si attendono le mosse del Partito democratico cittadino che, addirittura, potrebbe considerare un supporto a un candidato espressione della società civile, pure della maggioranza, seppur sia stato allacciato un discorso proprio con Mario Gargiulo, entrato in orbita dem grazie a un rapporto politico positivo vantato con il capogruppo regionale democrat, Mario Casillo.