Salvatore Dare

Sorrento assume 8 vigili. Posto fisso anche ai precari

Salvatore Dare,  

Sorrento assume 8 vigili. Posto fisso anche ai precari

Consentire ai vigili urbani “precari”, quelli che da tempo lavorano per il Comune di Sorrento con formula part-time, di essere finalmente assunti a tempo indeterminato. E’ un progetto che sta a cuore alle sigle sindacali che ha ottenuto nuove rassicurazioni dall’amministrazione di piazza Sant’Antonino. A stretto giro ci sarà l’assunzione di un agente che verrà definitivamente stabilizzato. E, non solo, verrà conclusa l’opera di potenziamento in prossimità della stagione turistica con l’arrivo presso il comando dei caschi bianchi – tuttora in attesa di un nuovo comandante al posto del colonnello Antonio Marcìa, andato in pensione – di altre sei unità. Le organizzazioni sindacali, da mesi, hanno invitato il primo cittadino di Sorrento Giuseppe Cuomo a concludere con successo l’operazione “stabilità” per diversi agenti del corpo di polizia municipale. D’altronde c’è un decreto legislativo, il numero 75 del 2017, che consente la possibilità di assumere personale a tempo indeterminato a patto che il dipendente di turno abbia una sorta di rapporto “regolare” e continuativo – evidentemente part-time – da tempo per l’ente. «L’ente – scrisse il Coordinamento sindacale autonomo in una nota rivolta a Cuomo – vive da anni una situazione drammatica di carenza di personale, con un crescente flusso turistico e con un organico quasi dimezzato per effetto dei pensionamenti e trasferimenti interni per mancata idoneità, si chiede l’immediata attivazione di un tavolo negoziale, che porti alla definizione a valere sul fabbisogno triennale 2018-2021, la stabilizzazione di tale personale, che vive da anni una insostenibile condizione di precariato». Un elemento condiviso con lo stesso Cuomo. E che ora pare essere giunto una volta per tutte al varco decisivo con l’ultima assunzione di un “precario”. I sindacati sono soddisfatti: «Dobbiamo ringraziare Cuomo che ha mostrato grande sensibilità al tema riguardante il potenziamento del corpo di polizia municipale – evidenzia il rappresentante locale del Csa, Raffaele Esposito – Avevamo chiesto che venissero stabilizzati tutti i vigili urbani che hanno lavorato già part-time con il Comune di Sorrento e col tempo l’operazione è riuscita». Intanto proseguono le selezioni per l’assunzione di sei nuovi agenti. Nelle scorse settimane sono state esaminate tutte le domande pervenute in municipio – ben 309 – tanto da diffondere gli elenchi dei candidati ammessi (pure con riserva) ed esclusi. A stretto giro, al netto dei possibili ricorsi che potrebbero essere presentati anche alla giustizia amministrativa (una tradizione per ogni tipo di procedura concorsuale), le selezioni entreranno nel vivo. Sul tavolo ci sono sei contratti a tempo indeterminato con impiego a tempo parziale al 50 per cento dell’orario ordinario. I nuovi agenti, presumibilmente, inizieranno a prendere servizio già all’inizio di questa stagione turistica. Di pari in passo a questa procedura, si va avanti anche col bando pubblico dedicato all’assunzione del nuovo dirigente responsabile del comando di polizia municipale che ha salutato Marcìa – andato in pensione – e l’ex vicecomandante Carmine Bucciero, che si è trasferito al Comune di Boscoreale. Il quale, tra l’altro, ha citato in tribunale il Comune di Sorrento.