Callejon: «Fiducia c’è, ora scacciamo le paure». A Cagliari ancora con la coppia Manolas-Maksimovic

Redazione,  

Callejon: «Fiducia c’è, ora scacciamo le paure». A Cagliari ancora con la coppia Manolas-Maksimovic
Foto Salvatore Gallo Ag.Foto&Fatti

Il loro destino era alternarsi accanto a Koulibaly, ma ora sono la nuova coppia difensiva su cui Gattuso può contare: Manolas-Maksimovic. Il greco e il serbo sembrano proiettati ad essere titolari insieme anche a Cagliari dopo l’ottima serata di Coppa Italia in cui hanno fatto sparire le stelle dell’Inter Lukaku e Lautaro.

Una nuova coppia che può diventare quella regina se Koulibaly dovesse lasciare Napoli in estate. Con Manolas e Maksimovic, e con Koulibaly ancora non al meglio fisicamente, Gattuso riprende la scalata in campionato dalla solidità difensiva, sapendo che il Napoli correrà il rischio di scoprirsi per provare a vincere e dovrà quindi evitare sorprese come quella dell’andata al San Paolo, dove il Napoli di Ancelotti ebbe un camion di palle gol ma poi all’87’ prese il gol di Castro. Da quella sconfitta iniziò la crisi della squadra azzurra che tra alti e bassi dopo 23 partite di campionato ha solo 30 punti ed è undicesima in classifica. Dopo il ko con il Lecce l’obiettivo è riprendere la corsa: “Il periodo – spiega Callejon – è un po’ storto. Quando è arrivato Gattuso per 3-4 partite non siamo andati bene, poi abbiamo fatto 3-4 prestazioni buone, poi c’è stato di nuovo il calo. Ma questo è il calcio. Bisogna allenarsi sempre al massimo, è una questione di piccoli dettagli, perché tutte le palle in partita devono essere importanti. Anche la fiducia conta tantissimo quando si giocano tante partite”.

La fiducia dopo il successo in casa dell’Inter c’è, ma c’è anche la paura di una squadra che sa di per perdere con chiunque se non ha la giusta grinta. “Domenica ci aspetta – conferma Giovanni Di Lorenzo – una trasferta difficile perché il Cagliari sta facendo un bel campionato, anche se ora è calato. Dobbiamo dare continuità di prestazioni per ricominciare a correre anche in campionato. Siamo una rosa forte, lo sappiamo e dobbiamo dimostrarlo in campo. In campionato abbiamo ancora un po’ di margine per recuperare”. Gattuso anche per dare un segnale al gruppo sembra orientato a confermare chi ha brillato a Milano, come Fabian Ruiz, mentre in attacco Milik è in dubbio e toccherà anche al tridente dei piccoli Callejon-Mertens-Insigne.