Frana, patto De Luca-sindaci. Sì ai fondi per riaprire la strada tra Vico e Piano

Salvatore Dare,  

Frana, patto De Luca-sindaci. Sì ai fondi per riaprire la strada tra Vico e Piano

La svolta in fondo al tunnel pare finalmente essere arrivata. La strada che collega le colline di Vico Equense a Piano di Sorrento, via Lavinola, sarà messa in sicurezza. A confermarlo ai sindaci è il governatore della Regione Campania in persona, Vincenzo De Luca, che ha garantito di poter sbloccare fondi per almeno 1,7 milioni di euro. Si tratta di un’apertura incisiva, attesa da settimane, specialmente dai tanti residenti della zona alta di Vico Equense che proprio utilizzando via Lavinola possono ottenere vantaggi e un rapido collegamento al centro della penisola sorrentina. Già il mese scorso, l’attuale consigliera comunale di minoranza Rossella Staiano, nelle vesti di presidente dell’associazione “Portatori sani di cambiamento”, lanciò l’allarme. Incontrò anche l’amministrazione di Piano di Sorrento e sottolineò a nome dei tanti residenti della frazione collinare di Vico Equense la necessità di sbloccare l’impasse e mettere in cantiere un programma di manutenzione adeguato e urgente. Ora, dopo un summit in Regione, De Luca ha deciso di concedere delle risorse economiche alle amministrazioni comunali. Via Lavinola è la strada che collega la zona alta di Vico Equense con il Comune di Piano di Sorrento. Dopo trattative, richieste di aiuto e polemiche, seduti intorno a uno stesso tavolo, oltre al presidente della giunta regionale, i sindaci di Piano di Sorrento e Meta, Vincenzo Iaccarino e Giuseppe Tito, e l’assessore Gennaro Cinque da Vico Equense. La strada è stata interessata da una frana lo scorso 17 dicembre e i danni si sommano a quelli degli anni passati quando nessuno si è premurato di intervenire. Si tratta di un’arteria che rappresenta uno snodo di mobilità significativo tra i due comuni, sia per il traffico ordinario, sia in condizioni di emergenza, rappresentando una delle poche alternative allo stallo della statale Sorrentina 145. La strada, che rientra per gran parte nel territorio di Piano di Sorrento, è uno snodo viario decisivo per tanta parte dei residenti di Vico Equense, specie per quelli che abitano nella zona alta, dove si trovano tantissimi lavoratori impegnati nel settore alberghiero e dell’edilizia in costiera amalfitana e che utilizzano proprio via Lavinola per andare a lavoro. Dopo la chiusura il percorso per loro si è allungato di molto. Il governatore della Campania ha compreso le difficoltà e ha chiesto un progetto per mettere in sicurezza la strada, assicurando uno stanziamento adeguato: un milione e 700mila euro. Il Comune di Vico Equense ha immediatamente approvato in giunta il protocollo d’intesa con il Comune di Piano di Sorrento. Vico Equense è l’ente capofila, e l’ufficio tecnico ha predisposto un progetto in grado di superare, in modo definitivo, i problemi presenti lungo la strada. Quindi, non si tratta di una soluzione tampone e provvisoria ma di una svolta per superare la situazione che ha portato nel 1996 il Comune di Piano di Sorrento a decretare con un’ordinanza la chiusura della strada che, poi, di fatto è stata sempre utilizzata.