Il Comune di Sorrento si svuota, disposte 50 assunzioni

Salvatore Dare,  

Il Comune di Sorrento si svuota, disposte 50 assunzioni

Il Comune di Sorrento continua a svuotarsi per effetto del provvedimento Quota 100. Il progetto messo a punto dall’ormai ex governo gialloverde sta consentendo a numerosi dipendenti e funzionari dell’ente di piazza Sant’Antonino di puntare alla pensione. Al momento sono quasi una ventina coloro che hanno scelto di aderire all’opportunità di chiudere il rapporto lavorativo e andare in quiescenza. E fatti due calcoli, per soddisfare le esigenze minime di tenuta della pianta organica, servono rinforzi. In quest’ottica rientra l’approvazione da parte della giunta del piano di fabbisogno del personale su base triennale: tra posti lasciati vacanti e necessità di implementare le forze arruolate da dipartimenti e uffici si punta a concludere con successo una grossa operazione. Che porti nei prossimi mesi una cinquantina di unità in più in servizio presso il municipio. Di queste assunzioni, 37 sono a tempo indeterminato e oltre dieci riguardano i contratti stagionali per gli agenti di polizia locale. In una delle ultime sedute, su proposta del sindaco Giuseppe Cuomo, la giunta ha fatto il punto della situazione anche dopo un vertice avvenuto con i dirigenti e i responsabili dell’ufficio personale. Stando a ciò che si legge nei documenti, è proprio il 2020 l’anno nel quale si prevedono nuovi ingressi in municipio. Vengono confermate nove assunzioni per “tamponare” i posti scoperti da diversi mesi. Si tratta tutti di istruttori direttivi amministrativi, informatici e dell’area vigilanza. Poi arriva il capitolo corposo relativo a coloro che hanno aderito a Quota 100 e, così facendo, consentono all’amministrazione Cuomo di effettuare una sorta di turn over. Sempre tra i contratti a tempo indeterminato, si prevede l’ingresso di un dirigente del corpo di polizia municipale, un altro responsabile del primo dipartimento e otto istruttori, di cui quattro che saranno messi a disposizione dell’area vigilanza. Si aggiungono ulteriori possibilità. Sono quelle legate ai dipendenti che termineranno di prestare servizio presso il Comune di Sorrento proprio nel corso del 2020. E dunque bisogna rimpiazzare altri nove istruttori e due esecutori amministrativi. Ma il piano di fabbisogno del personale viene ancora una volta integrato con la copertura di cinque posti di istruttore (tre amministrativi, due tecnici), un agente di polizia municipale e un dipendente delle categorie protette. Spazio anche per le assunzioni che ci saranno con rapporti di lavoro a tempo determinato. La giunta Cuomo riepiloga la situazione. Urgono un dirigente dell’area tecnica, uno dell’area amministrativa, un operatore professionale servizi tecnici e 10 vigili urbani a tempo pieno con prestazione lavorativa diversificata e articolata in base alle esigenze organizzative che si presenteranno durante la stagione turistica. In questo caso, il contratto previsto è di sei mesi. «La programmazione annuale potrebbe essere suscettibile di eventuali aggiustamenti, qualora si verificassero esigenze tali da determinare mutazioni del quadro di riferimento relativo al triennio in considerazione e/o che si rendessero necessari in seguito alla definizione del programma politico-amministrativo dell’amministrazione comunale» sottolinea la giunta.