Scafati: Giulia canta «Nietzsche», la star di Amici in tv

Adriano Falanga,  

Scafati: Giulia canta «Nietzsche», la star di Amici in tv

Tutti pazzi per Giulia. A Scafati scoppia la “Giuliamania”, in tempi di coronavirus, a dare un sussulto positivo agli scafatesi è la giovane Giulia Molino, finalista del noto talent show “Amici” condotto da Maria De Filippi. Classe 1998, la giovane cantante è oramai nel cuore degli scafatesi, e a suon di televoto si gioca l’occasione della sua vita. Giulia è approdata al serale del programma confermandosi tra gli artisti preferiti della trasmissione, la sua chioma riccia, la sua verve, il suo accento partenopeo e il piercing al naso sono oramai il suo biglietto da visita, entrati nel cuore non solo degli scafatesi, ma delle migliaia di telespettatori che la vorrebbero nell’olimpo della musica italiana. L’invito a televotarla ha fatto il tam tam di ogni pagina social e gruppo whatsapp, tra i primi sostenitori anche il parroco Don Peppino De Luca. All’appello non è mancato neanche il primo cittadino Cristoforo Salvati. “L’Amministrazione comunale tutta rivolge un sentito “in bocca al lupo” alla nostra concittadina Giulia Molino, impegnata nella fase finale della diciannovesima edizione del programma televisivo “Amici”, condotto da Maria De Filippi, su Canale 5 – scrive il sindaco – Da parte mia e dell’assessore allo Spettacolo Giuseppe Fattoruso, in particolare, giunga alla cara Giulia l’augurio più sincero affinché questa esperienza sia per lei solo l’avvio di una carriera ricca di soddisfazioni. Siamo tutti orgogliosi di lei per il grande risultato fin qui raggiunto e invitiamo tutta la città a sostenerla con il televoto durante l’esibizione”. La famiglia Molino vive a San Pietro, è qui che Giulia ha cominciato la sua promettente carriera. Papà Michele, mamma Patrizia e la sorella Federica sono tra i suoi primi sostenitori. La passione per la musica è nata mentre era in vacanza in un villaggio turistico e una persona ha suggerito ai suoi genitori di farle fare lezioni di canto. “Aveva 10 anni, e da allora non ha più smesso” racconta la sorella Federica. “Giulia è sempre stata un vulcano in casa, sin da piccola. Tanto esuberante quanto fragile”. Caratteristiche pienamente espresse negli inediti presentati ad Amici: “Amore a lieto fine”, “Solo questo mi è rimasto”, “Va tutto bene” e “Nietzsche”. Brani che su youtube hanno ampiamente superato il milione di visualizzazioni. “Aveva già provato i casting per Amici nel 2017 ma era stata scartata nella fase finale – ricorda ancora Federica – Non si è scoraggiata, ha continuato a studiare e prepararsi e quest’anno ci ha riprovato”, riuscendo a convincere i giudici di questa edizione Anna Pettinelli, Stash e Rudy Zerbi, cantando la sua versione di “Happy Days” di Ghali e il suo inedito “solo questo mi è rimasto”. Da allora è stato un crescendo di emozioni e di riconoscimenti. I più l’hanno notata anche la notte di Capodanno, soprattutto sulle note della mitica “Je so pazz” di Pino Daniele. “Manca da casa dai primi di gennaio, quando è dovuta rientrare a Roma. Sta vivendo questa esperienza con tutta la grinta e l’impegno possibili – ci dice ancora la sorella maggiore – Si rende conto che ha avuto un’opportunità unica e non può sprecarla”. A San Pietro tutti conoscono Giulia e la sua voce. Più volte è stata chiamata ad esibirsi sui palchi locali in occasione di manifestazioni. “La nostra Giulia rappresenterà ogni singolo cittadino scafatese – così il consigliere comunale Alfonso Carotenuto, che nel 2014 volle Giulia sul palco della “notte bianca di San Pietro – ho sempre creduto in lei e son fiero di averla tenuta a battesimo”. Comunque vada, per Giulia è già un successo. E’ grazie a lei che la città è riuscita a mettere da parte ansie e preoccupazioni, stringendosi alla famiglia Molino con un solo slogan: forza Giulia!