Coronavirus, contagio a San Giorgio a Cremano: ristoratore in quarantena

Ciro Formisano,  

Coronavirus, contagio a San Giorgio a Cremano: ristoratore in quarantena

Primo caso di coronavirus in provincia di Napoli, a San Giorgio a Cremano. Il contagiato è un 55enne residente in via Cappiello. Secondo le prime ricostruzioni l’uomo avrebbe contratto il Covid-19 dopo essere entrato in contatto con un avvocato di Napoli che a sua volta aveva soggiornato a Milano qualche giorno fa contraendo il virus. Il 55enne, ristoratore di professione, si è presentato all’ospedale Cotugno dove è stato sottoposto al tampone poi risultato positivo. Le sue condizioni di salute (una lieve febbre) non sono state ritenute gravi dai medici che hanno preferito evitare il ricovero. L’uomo è in quarantena, nella sua abitazione, assieme ai suoi familiari. Intanto già all’alba di ieri l’azienda di nettezza urbana, su richiesta dell’amministrazione comunale, ha sanificato le strade limitrofe al parco e le operazioni sono proseguite in tutta la città. Il primo cittadino Giorgio Zinno ha anche incontrato gli amministratori del parco privato nel quale vive il 55enne per fare il punto della situazione e rassicurare i condomini. «Con l’immediata sanificazione abbiamo garantito la salubrità dei luoghi», le parole di Zinno. In via precauzionale il Comune ha però deciso di prolungare la chiusura delle scuole fino a mercoledì. Sospese anche le manifestazioni pubbliche. La situazione – afferma Zinno – «è sotto controllo». Sono comunque in corso verifiche per ricostruire il percorso dell’uomo e valutare se altre persone possano essere state esposte al rischio contagio nelle scorse ore.