Sorrento al voto, 4 candidati in corsa per il dopo Cuomo

Salvatore Dare,  

Sorrento al voto, 4 candidati in corsa per il dopo Cuomo

Quattro candidati a sindaco. Quattro personaggi molto differenti seppur le loro storie spesso si sono intrecciate. Sono gli ex assessori Mario Gargiulo e Massimo Coppola, l’ex sindaco Marco Fiorentino e il commerciante Francesco Gargiulo. Salvo clamorosi (ma al momento alquanto improbabili colpi di scena) saranno loro a contendersi la fascia tricolore alle elezioni Comunali in programma a fine primavera. Da questo poker uscirà fuori il nome del successore del primo cittadino Giuseppe Cuomo, arrivato agli sgoccioli del suo secondo mandato e sempre più vicino alle dimissioni per candidarsi alle Regionali con la Lega. Al momento, non sono ancora chiare le composizioni delle rispettive coalizioni. Ma tutto fa pensare che non ci saranno partiti.

Mario Gargiulo

Da giovane fu sostenitore del Pdl, supporter votato delle coalizioni di Fiorentino e pilastro dell’amministrazione Cuomo. Fu nominato in giunta e due anni fa venne silurato dal sindaco uscente perché sostenne i candidati del Pd alle Politiche 2018. Poi è stato “ripescato” da parte della maggioranza ed ora ne è divenuto candidato sindaco. Guida il movimento civico “Sorrento ci sto” e viene sostenuto in particolare dall’ex consigliere provinciale Raffaele Apreda, dal vicesindaco Maria Teresa De Angelis, dall’ex assessore Federico Cuomo e dall’ex presidente del consiglio comunale Emiliostefano Marzuillo. Intende valutare l’ipotesi di portare in squadra il Pd cittadino, oggi in minoranza, ma la trattativa è difficile.

Massimo Coppola

Ex Pdl e già con Ncd, è stato il primo degli eletti nel 2015 con oltre 800 preferenze. Ma lo scorso novembre si dimise dall’incarico assessoriale fondando il movimento “Sorrento Adesso”. Dichiarò che «non posso giurare fedeltà al gruppo di potere che amministra la città» e tutto fa pensare che possa candidarsi a sindaco col supporto dell’attuale presidente del consiglio Luigi Di Prisco e alcuni consiglieri di maggioranza. Dalla sua parte, si può schierare l’ex vicesindaco Gaetano Milano oltre al Pd (che farebbe candidare in coalizione alcuni tesserati senza esibire il simbolo). Mentre il sindaco della vicina Sant’Agnello Piergiorgio Sagristani potrebbe fare endorsement a suo favore.

Marco Fiorentino

Tornato in campo dopo la decadenza di qualche mese fa dalla carica di consigliere comunale, tanto che salderà a breve il debito di 108mila euro maturato col Comune di Sorrento, allestirà una coalizione civica. Si sussurra dell’ipotesi che possa essere sostenuto da Forza Italia. Sono al suo fianco l’ex assessore Antonio Maresca e l’intero gruppo consiliare di minoranza che nel 2015 fece parte della sua squadra con cui perse le elezioni contro Cuomo e l’allora candidato dem Ferdinando Pinto.

Francesco Gargiulo

Mai aveva deciso di assumere un ruolo di politica attiva. Da anni guida il movimento civico “Conta anche tu” col quale produce denunce e segnalazioni contro la gestione della macchina comunale. Sollecitato a più riprese da operatori, commercianti e iscritti, ha scelto la strada della candidatura. Guiderà una lista civica “di rottura”, che punta a conquistare un seggio in consiglio comunale.