Kafka sui Pattini, dalle “cantine” di Pompei al sogno X Factor

metropolisweb,  

Kafka sui Pattini, dalle “cantine” di Pompei al sogno X Factor

Quando Young Signorino uccise l'indie rock

Paola Mucci.

Vengono dall’underground, dalle cosiddette “cantine”, dove la gavetta si scontra con durissime ore di prove e l’immortale stile lo-fi è sempre una piacevole tendenza anche tra le nuove leve dell’indie rock. I Kafka Sui Pattini sono una band di Pompei, che salta fuori proprio da questo fertile substrato che è la privincia di Napoli. Non ancora trentenni, i Kafka sono giovanissimi musicisti della scena locale, eredi di una scena che in vent’anni ha prodotto importanti realtà musicali come Pennelli di Vermeer, El Ghor, Shakes & Speares, Freak Opera e The Softone.“Abbiamo un approccio molto live, perché è la dimensione che meglio ci rappresenta e diverte. L’energia della musica, fin dagli esordi, si mescola con la volontà di far ballare e coinvolgere il pubblico, in un cocktail di indie rock e suoni freschi dal tasso alcolico elevato”, ironizza Marco Brunasso, voce e basso della band. In appena quattro anni di vita hanno realizzato un breve ma intenso percorso sui palchi regionali e non solo, sfiorando anche il grande sogno di partecipare al talent per eccellenza, “X Factor”, che negli anni battezza sempre nuove sorprese destinate a un pubblico più ampio. Dotati di un ottimo impatto scenico, sfruttando l’appeal di chitarre ronzanti e sezioni ritmiche saltellanti, i Kafka sono una band essenzialmente “live”, con brani che non disdegnano una solida attitudine pop, che si mescola perfettamente con i punti cardinali della musica rock di nuova generazione: la brit school, la “leggerezza impegnata” dei testi, il look alla rude boys e una sfilza di concerti on the road. Nell’ Aprile 2015 vincono il PompeiLab Music Contest. In autunno il brano “Shakespeare got drunk” viene selezionato per la compilation nazionale “La Fame Dischi” che raccoglie il meglio delle band emergenti italiane. Nel Maggio 2016 e 2018 sono tra i finalisti dell’1MNext contest per decretare la band che salirà sul palco del concertone del Primo Maggio, vengono reputati tra le migliori realtà emergenti campane da numerose riviste del settore.Nell’autunno del 2018 sono tra i concorrenti della dodicesima edizione di X-Factor Italia, su Sky Uno HD, ricevendo consensi di pubblico e giuria.I Kafka Sui Pattini in quell’occasione hanno portato un’ondata di energia sul palco dello show televisivo più ambito dai giovani talenti, con la loro interpretazione di “Falla girare” di Lorenzo Jovanotti. Secondo Asia Argento il loro punto di forza è la grande sintonia tra i membri della band e la rabbia che messa on stage nell’interpretazione del brano.L’intensa attività live li vede condividere il palco con artisti del calibro di Nobraino, 99 Posse, Modena City Ramblers, Selton, Cosmo, EPO, La Maschera, Sabba e gli Incensurabili, Malatja, Gnut, The Shak & Speares, I Botanici e tanti altri.