Xperia L4, il suo display 21:9 migliora la navigabilità

Gennaro Annunziata,  

Xperia L4, il suo display 21:9 migliora la navigabilità

La serie L di Sony comprende smartphone entry level, caratterizzati da un design elegante e da alcune chicche tecniche ereditate dai modelli di fascia superiore. L’ultimo arrivato è l’Xperia L4, che, annunciato nello scorso mese di febbraio, viene commercializzato, complice anche l’emergenza Covid-19, solo in questi giorni.

La sua scocca unibody in materiale plastico è caratterizzata da linee morbide e bordi arrotondati. Al primo sguardo colpisce per la forma stretta ed allungata (71×159 mm) che gli conferisce un’ottima ergonomia e una facile usabilità con una sola mano, grazie anche al peso (178 g) non eccessivo.

Xperia L4, il suo display 21:9 migliora la navigabilità

Lungo il bordo laterale, non molto sottile (8.7 mm), a destra, bilanciere del volume, il tasto di accensione e il sensore di impronte digitali; a sinistra, lo slot estraibile ibrido per due nanoSIM, o, in alternativa, una nanoSIM e una microSD (fino a 512GB); in basso, il microfono principale, la porta USB- type C, e l’altoparlante mono; in alto, il jack audio e il microfono secondario per la soppressione del rumore di fondo.

Sulla faccia posteriore, in basso al centro il logo XPERIA; più sopra, sempre al centro, il logo SONY; in alto a sinistra, disposte a semaforo, le tre ottiche della fotocamera principale, sovrastate dal flash led.

Xperia L4, il suo display 21:9 migliora la navigabilità

La faccia anteriore, con rapporto screen to body del 79,72%, rivestita in vetro, è quasi del tutto occupata dallo schermo formato 21:9 ad eccezione, in basso, di una striscia nera, e, in alto al centro, del notch a goccia, che ospita la fotocamera anteriore. Nella cornice non sottilissima, in alto, sono integrati capsula auricolare, sensori di prossimità e di luminosità. Il parco sensori è completato da accelerometro, bussola e giroscopio.

Il display è un 6,2 pollici, tecnologia LCD IPS con risoluzione HD+ (1680 x 720 pixel) e densità di 295 ppi.

Xperia L4, il suo display 21:9 migliora la navigabilità

Il processore on board è il MediaTek MT6762 Helio P22, un octa-core (Cortex-A53) a 2.0 GHz, affiancato da una GPU PowerVR GE8320, da 3 GB di RAM e 64 GB di memoria interna espandibile con schede microSD.

La connettività dati è garantita da 4G LTE con velocità in download fino a 300 Mbit/s, Wi-Fi (802.11 a/b/g/n/ac; 2.4/5 GHz), Bluetooth 5.0 (A2DP, LE) e NFC. Per la navigazione turn-by-turn, sono supportati i servizi di geolocalizzazione GPS e GLONASS. Non manca la Radio FM.

La batteria Li-Ion da 3580 mAh, che supporta la ricarica rapida, è in grado di garantire una elevata autonomia. La tecnologia di Xperia Adaptive Charging monitora la fase di carica ed assicura che la batteria non subisca danni per sovraccarichi accidentali.

Xperia L4, il suo display 21:9 migliora la navigabilità

Xperia L4 è il primo della serie L di Sony a integrare una tripla fotocamera con obiettivo principale da 13 MP (f/2.0), obiettivo ultragrandangolare da 5 MP e 117° (f/2.2) e “depth camera” da 2 MP (F/2.4) per scatti artistici con effetto bokeh. Passando da grandangolare a ultragrandangolare, è possibile fare qualsiasi tipo di foto, dai paesaggi ai ritratti. È inoltre possibile registrare video a [email protected] con rapporto cinematografico 21:9. Per i selfie è disponibile la fotocamera frontale da 8 MP (f/2.0) con apertura 78°.

Il sistema operativo è Android nella versione 9.0 Pie. L’interfaccia utente multi-finestra consente di aprire e usare due diverse app in contemporanea. La funzionalità Side Sense permette invece di accedere alle app preferite facilmente. Con Mini Display, che diminuisce l’area dello schermo occupata dall’interfaccia, tutti i comandi e le app sono raggiungibili più facilmente.

Xperia L4, il suo display 21:9 migliora la navigabilità

Disponibile in versione blu o nera, il nuovo Xperia L4 ha un invitante prezzo di lancio di 199 euro e sarà a breve acquistabile on line.

Gennaro Annunziata