Gli “Omissis” di Valerio Sgarra dopo 25 anni di live

Gli “Omissis” di Valerio Sgarra dopo 25 anni di live

(rocco traisci). “Dopo anni di tentennamenti e divagazioni nei territori dell’intrattenimento, della poesia, del teatro e della letteratura, finalmente il mio disco”. Così Valerio Sgarra presenta il suo “unico” album (come ironicamente lo definisce) dal titolo enigmatico e in linea con il proprio vissuto: Omissis. “Nelle canzoni non è necessario dire tutto, come nella poesia bisogna lasciare spazi di immaginazione a chi ascolta”. Otto brani originali, due poesie musicate da Giulio Fazio (co-arrangiatore e produttore artistico) e una cover di Famous Blue Raincoat di Leonard Cohen adattata in italiano, un grande classico portato al guinzaglio nei suoi combattimenti da cantautore notturno.“Le canzoni sono state scritte quasi tutte negli ultimi anni, mentre altre hanno origine tra la fine degli anni zero e l’inizio degli anni dieci. Sono un nostalgico della cara vecchia discografia di un tempo, quella fatta di gavetta, provini, demotape, scouting ed etichette. Al di là della scelta moderna dell’autoproduzione, Omissis è un disco che ha attraversato tutti quei passaggi. Non mi si dica che faccio le cose di fretta”. Cresciuto artisticamente nella Napoli più bella di sempre, quella dei movimenti universitari degli anni ‘90, Sgarra tira fuori dagli ‘omissis’ un ampio repertorio di suggestioni: “Noxious”  – destinato a un progetto in lingua inglese – rievoca il rock blues dei Doors, mentre “Gli occhi del metrò” è la ballata folk scelta come singolo per la promozione della campagna di crowfounding.“Un esperimento curioso – sottolinea il cantante e chitarrista – è stato l’arrangiamento di un ‘Paradiso a ore’, scritto nel 2007 ai tempi della mia orchestrina ‘Le conseguenze del bancone’, che narrava con largo anticipo la deriva ‘gomorriana’”Autore, cantautore, scrittore, poeta, umorista, Valerio Sgarra detiene il premio De Andrè 2019 nella sezione poesia con “Invenzioni”, testo musicato da Fazio insieme a un altro componimento recitato da Elisabetta Fadini, artista veronese e organizzatrice del festival Rumors. Ad accompagnare Sgarra nel disco ci sono, oltre al già citato Giulio Fazio, i musicisti Sergio Monopoli, Alessio Sica, Alessandro Cervo e Gioia Precisano.

Il link della campagna crowfounding di Omissis

http://sostieni.link/25499

<iframe title=”vimeo-player” src=”https://player.vimeo.com/video/422722113″ width=”640″ height=”360″ frameborder=”0″ allowfullscreen></iframe>