Tiziano Valle

Il Napoli ha bloccato Kean. Sarà lui a rimpiazzare Milik

Tiziano Valle,  

Il Napoli ha bloccato Kean. Sarà lui a rimpiazzare Milik

Moise Kean sarà il nuovo attaccante del Napoli. L’accordo tra l’ex calciatore della Juventus e la società del presidente De Laurentiis è stato trovato la settimana scorsa. Un ritorno in Italia per Kean dopo la parentesi poco felice con l’Everton, nonostante l’arrivo a gennaio di Carlo Ancelotti che puntava molto su di lui. Proprio l’ex allenatore del Napoli è stato uno degli sponsor di uno scambio che dovrebbe portare Lozano in Premier League proprio alla corte di sir Carlo. Il calciatore messicano non si è ambientato a Napoli e nemmeno il cambio di allenatore è bastato per far esplodere l’esterno offensivo arrivato con ben altre speranze l’estate scorsa dal Psv Eindhoven. A dare il via libera all’operazione è stato proprio Gennaro Gattuso che dopo aver rivitalizzato il Napoli e conquistato la Coppa Italia, sta gettando le basi per un progetto a medio-lungo termine con la società di De Laurentiis.

In questa ottica va inteso l’acquisto ormai imminente di Moise Kean. L’attaccante nato a Vercelli e cresciuto nel settore giovanile della Juventus ha appena 20 anni, ma ha già avuto esperienze in serie A oltre che con i bianconeri anche con la maglia del Verona.

Le sue doti sia fisiche che tecniche sono molto apprezzate da Gattuso che dovrà lavorare però sulla testa di un giovane, che talvolta ha fatto discutere di sé anche per alcune vicende extra-calcistiche. L’allenatore del Napoli tuttavia è considerato un vero e proprio maestro nella gestione dei rapporti con i calciatori. Basta pensare a come è stato capace di rimettere assieme i cocci dello spogliatoio azzurro, spaccato durante la gestione Ancelotti e in rotta anche con la società.

Gattuso è convinto di poter recuperare e far esplodere un talento come Moise Kean che viene monitorato anche dal ct Roberto Mancini, nell’ottica della ricostruzione della Nazionale che dopo lo straordinario percorso nel girone di qualificazione per l’Europeo dovrà inevitabilmente cominciare a programmare anche la squadra da portare al Mondiale, dopo la figuraccia del 2018.

Moise Kean con tutta probabilità arriverà a Napoli per sostituire Arek Milik, che non è mai riuscito ad esplodere forse a causa dei troppi infortuni che ne hanno condizionato l’esperienza in azzurro. Milik vuole cambiare aria e al Napoli non mancano le offerte: Inter e Roma sono in prima fila, ma ci sono richieste anche dall’estero.

Dal punto di vista tattico Kean ha le caratteristiche perfette per sostituire Milik e il suo acquisto rientra nel range delle operazioni che piacciono al presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis. Profilo giovane, potenziale campione da far crescere in un sistema che sembra tornato ad essere rodato, con la possibilità di programmare una plusvalenza importante.

Alcune persone vicine a Kean nei giorni scorsi sono state a Napoli e hanno incontrato anche agenti immobiliari, con l’obiettivo di trovare una sistemazione non in centro ma magari in qualche piccolo Comune della provincia. Segno che la trattativa che lo porterà a indossare la maglia del Napoli è ormai in dirittura d’arrivo.

Moise Kean è figlio di genitori originari della Costa d’Avorio, arrivati a Vercelli nel 1990, dove Moise nasce dieci anni dopo. All’età di 5 anni Kean si trasferisce con la madre e i suoi due fratelli ad Asti.