Marina di Cassano si rifà il look, pronto l’appalto per il borgo blu

Salvatore Dare,  

Marina di Cassano si rifà il look, pronto l’appalto per il borgo blu
SAMSUNG CSC

Non solo i 500 nuovi loculi al cimitero comunale di San Michele Arcangelo che dovrebbero essere consegnati già dopo l’estate. Non solo i lavori di messa in sicurezza di via Ponte Orazio. Non solo le strade. A Piano di Sorrento arriva la svolta definitiva anche per l’atteso intervento di restyling delle rampe che conducono alla Marina di Cassano. Si tratta di lavori cruciali che sono attesi da anni.

L’amministrazione municipale guidata dal primo cittadino Vincenzo Iaccarino sta proseguendo nelle procedure che porteranno all’affidamento dell’appalto per costi complessivi di almeno un milione e seicentomila euro. Tre anni fa, a causa di condizioni di degrado alquanto precarie, il Comune di Piano di Sorrento fu costretto a imporre limitazioni per il transito di tutti i veicoli diretti al borgo dove sventola la Bandiera Blu. A quel punto si è messa in cantiere la progettazione dei lavori che possono puntare sull’arrivo di finanziamenti della Regione Campania. Nel dettaglio, saranno effettuati lavori di consolidamento e manutenzione straordinaria delle rampe che sono l’unica arteria che consente l’accesso alla Marina di Cassano e al porto turistico.

Stando al cronoprogramma, l’amministrazione di Piano di Sorrento punta innanzitutto al rifacimento complessivo di tutta la pavimentazione stradale delle rampe, che oggi risulta essere costituita in basoli. Ci sarà anche la sostituzione della ringhiera in ferro con l’installazione di un nuovo parapetto che possa essere resistente anche ad eventuali urti e impatti dei veicoli che percorrono solitamente le rampe. A quanto pare, si prevede pure la realizzazione di profilati di acciaio inox satinato con un miglior sistema di raccolta e convogliamento delle acque piovane che saranno “intercettate” dal sistema dell’alveo nel vallone San Giuseppe. A seguire, anche la predisposizione dei vari cavidotti – ta cui videosorveglianza, fibra ottica e Telecom). Una necessità dettata pure dalla volontà di migliorare i servizi per tutte le utenze della Marina di Cassano. Il progetto, per la verità, venne approvato già dalla giunta Iaccarino lo scorso autunno, prima delle festività natalizie. Il Comune di Piano di Sorrento, per aprire i cantieri e avviare gli interventi da effettuare alle rampe, è riuscito a ottenere risorse economiche provenienti dalle risorse Poc della Regione Campania 2014/2020.

La conferma dell’ok all’erogazione dei fondi risale allo scorso novembre. Il Comune di Piano di Sorrento, per evitare che – come accaduto anni fa – si potessero perdere i finanziamenti, tenta di accelerare su opere ritenute cruciali per la vivibilità del borgo. A proposito. Prevista per fine estate – se tutto dovesse filare liscio – l’aggiudicazione dei cantieri che vanno aperti al Ponte Orazio. Qui, sempre tre anni fa, ci furono smottamenti e frane con la strada che risulta off limits proprio per le condizioni precarie del costone. Fortunatamente, quando avvenne lo smottamento, non ci furono vittime né feriti. Ponte Orazio è una zona di Piano di Sorrento posta praticamente al confine con Meta.