Rubata auto della Croce Rossa, i volontari erano impegnati a Torre del Greco

Redazione,  

Rubata auto della Croce Rossa, i volontari erano impegnati a Torre del Greco

TORRE DEL GRECO – Rubata la macchina della Croce Rossa, i cui volontari erano impegnati in una consegna a Torre del Greco. La denuncia di furto è stata presentata dagli stessi volontari della sezione di Ercolano, impegnati nel vicino comune in una consegna sempre di carattere sociale. A confermare il fatto è il sindaco di Ercolano, Ciro Buonajuto, che sul suo profilo social scrive che ”ci sono cose tristi e cose che fanno male. Fanno male davvero. Mi hanno appena informato che è stata rubata la macchina della Croce Rossa di Ercolano che in questi mesi è stata utilizzata per fornire assistenza a decine di malati di Covid-19 e per consegnare farmaci e generi di prima necessità a chi era in difficoltà o non poteva uscire da casa”. ”Proprio nel corso di uno di questi servizi effettuati a Torre del Greco – prosegue il primo cittadino – oggi pomeriggio è stato rubato il veicolo utilizzato dalla Croce Rossa. Non ci sono parole per esprimere il dolore morale che si prova a sapere che è stato colpito proprio chi in questo periodo terribile ci è stato vicino in ogni istante e in ogni modo”.

Era stata donata ad inizio emergenza Covid-19 dalla Fca Bank alla sezione di Ercolano della Croce Rossa rubata oggi a Torre del Greco. Ad accorgersi del furto i volontari che stavano consegnando quattro spese solidali nella città vesuviana. A raccontare la vicenda sono i rappresentanti della Croce Rossa: ”Una vettura – sottolineano – che ha percorso chilometri e chilometri per i territori di Ercolano, Torre del Greco e Torre Annunziata, per consegnare oltre 3. 000 spese solidali e i farmaci ai pazienti Covid, oltre a supportare ogni attività messa in campo”. Dispiacere ma non rancore: ”Ai gesti incivili e brutti noi rispondiamo con la forza di crederci ed aiutare ancora senza sosta” concludono.