Confimpresaitalia, sede a Torre del Greco: il presidente è l’ex vicesindaco Ottaviano

Redazione,  

Confimpresaitalia, sede a Torre del Greco: il presidente è l’ex vicesindaco Ottaviano
La sede di Confimpresaitalia a Torre del Greco

Torre del Greco. Confimpresaitalia – associazione datoriale a livello nazionale già presente in 17 regioni d’Italia e firmataria di contratti collettivi di lavoro riconosciuti dal Cnel – punta forte sulla provincia di Napoli e sceglie Torre del Greco come sede. È nata così ConfimpresaItalia della provincia di Napoli, con presidente l’ex vicesindaco Annarita Ottaviano. Enormi le potenzialità offerte agli imprenditori del territorio, ma garantita l’assistenza anche a lavoratori autonomi e cittadini con servizi di agenzia per il lavoro ma anche di consulenza fiscale, legale e del lavoro. “Perché associarsi a Confimpresaitalia? Per crescere, per avere opportunità, per avere professionisti preparati a supporto e risposte immediate – le parole del presidente nazionale Luigi Manganiello -. Non estorciamo adesioni, ma ce le meritiamo sul campo con i fatti. Nasciamo come associazione datoriale, ma siamo al contempo attenti ai livelli retributivi dei dipendenti evitando fenomeni di dumping contrattuale e combattendo anche la piaga del lavoro nero».

I dettagli dei servizi offerti dalla sede provinciale di Confimpresaitalia, nel corso della conferenza stampa di presentazione, sono stati snocciolati dalla presidente Annarita Ottaviano, commercialista e revisore legale dei conti presso Enti locali: «Dalle conciliazioni sindacali ai bandi per la finanza agevolata, dalla sicurezza sul lavoro all’assistenza contrattuale fino all’internazionalizzazione, offriamo ampio sostegno alle imprese ed anche ai lavoratori autonomi attraverso una rete di supporto completa di diverse professionalità».

Rete. Un vocabolo usato, nel suo intervento, anche dal vicepresidente dell’associazione territoriale: «Fondamentale una rete anche tra noi professionisti per completarsi con le rispettive competenze e supportare a 360 gradi gli operatori economici – spiega il commercialista Sergio Altiero -. Gli imprenditori devono pensare al core business delle proprie aziende, non si devono perdere in adempimenti o interpretazione normative. Per queste cose ci sono, appunto, strutture come la nostra».

Al taglio del nastro della nuova sede ha partecipato il sindaco Giovanni Palomba: «Fondamentale per la crescita e ripartenza delle attività, specie in questo particolare momento storico».

©riproduzione riservata

CRONACA