Alberto Dortucci

Ercolano, lasciato dalla fidanzata: giovane di 20 anni minaccia il salto nel vuoto

Alberto Dortucci,  

Ercolano, lasciato dalla fidanzata: giovane di 20 anni minaccia il salto nel vuoto
Via Panoramica

Ercolano. L’allarme è stato lanciato intorno alle 15, quando alcuni abitanti di via Panoramica – la strada di collegamento tra la zona bassa e la zona alta di Ercolano – hanno «avvistato» un giovane pericolosamente in bilico su una finestra di un appartamento al secondo piano.

L’arrivo dei carabinieri

Una scena da incubo, immediatamente segnalata ai carabinieri della locale tenenza: in pochi minuti i militari dell’Arma agli ordini del maresciallo capo Gaspare Sicignano hanno raggiunto via Panoramica, avviando una lunga «trattativa» per convincere il giovane – un disoccupato di 20 anni, originario di Torre del Greco – a mettere da parte i propositi suicidi. Secondo la ricostruzione degli uomini in divisa, alla base della decisione del giovane di lanciarsi giù dal secondo piano ci sarebbe stata una delusione amorosa: alcuni dissidi con la fidanzata, culminati con la fine della relazione. Un addio insopportabile per il disoccupato di 20 anni,  arrivato a maturare l’idea di un gesto estremo. Una tragedia sventata grazie alla risolutiva opera di convincimento degli uomini in divisa, pronti a fare desistere l’aspirante suicida dai suoi propositi. Il giovane è stato afferrato mentre era con entrambi i piedi sul davanzale della finestra e trascinato all’interno dell’abitazione. Successivamente, in via Panoramica è arrivata un’ambulanza del 118 per trasportare il ventenne – in evidente stato di shock – al pronto soccorso dell’ospedale Maresca di Torre del Greco per gli accertamenti del caso.

Il sequestro delle armi

Intanto, i carabinieri della locale tenenza hanno avviato un’accurata perquisizione dell’appartamento: durante i controlli, gli investigatori hanno ritrovato tre fucili e due pistole con relativo munizionamento regolarmente detenute dal padre del ventenne, un commerciante della zona centro di Ercolano. Le armi sono state sequestrate a titolo cautelare, per evitare pericolose «tentazioni» per il ventenne in evidenti difficoltà psicologiche dopo la delusione amorosa con l’ex fidanzata.

©riproduzione riservata