Covid: ordinanza del sindaco di Capri, mascherina obbligatoria tutto il giorno. Pienone a Ferragosto

Redazione,  

Covid: ordinanza del sindaco di Capri, mascherina obbligatoria tutto il giorno. Pienone a Ferragosto

CAPRI – Pienone sull’isola azzurra. E’ impossibile trovare un posto letto a partire da stasera ed il sindaco, Marino Lembo, per rendere Capri più sicura ha dato una stretta di vite ed ha reso ancora più rigida l’ordinanza sulle mascherine firmando un nuovo atto che impone l’obbligo del dispositivo di sicurezza anche a Marina Grande, al porto e sulla cornice delle griffes di via Camerelle, via Vittorio Emanuele e la Certosa. L’isola , dice il sindaco, è sempre la meta di vacanzieri illustri e non. Si è visto infatti per le vie di Capri il ballerino Roberto Bolle e la modella ed influencer Caroline Daur. “Un ferragosto così affollato non se lo aspettava nessuno – aggiunge – sarà perché gli italiani preferiscono non lasciare la nostra nazione e godersi le nostre bellezze naturali e le nostre coste”. Ad Anacapri invece c’è chi preferisce godersi i tramonti al Faro o la meravigliosa Grotta Azzurra o il Sunset Cocktail in seggiovia per salire alla Canzone del Cielo e godersi dall’alto la bellezza dei due comuni insieme ai Faraglioni, unico punto dell’isola che permette di ammirarle tutte insieme con un solo sguardo.

Da domani al prossimo 30 agosto nel comune di Capri sarà obbligatorio indossare tutto il giorno la mascherina. E’ quanto prevede un’ordinanza firmata nella mattinata di oggi dal sindaco del Comune dell’isola azzurra, Marina Lembo. Il primo cittadino di Capri aveva già disposto, nei giorni scorsi, l’uso della mascherina dalle 18 alle 4 del mattino, solo nel corso del week end ma con l’ordinanza di oggi si fa obbligo di indossare la mascherina facciale a chiunque transiti sul territorio del comune di Capri e frequenti le aree pubbliche o aperte al pubblico. E’ stata ampliata la zona, prevista nella prima ordinanza, dove vigeva l’obbligo e che andava dalla piazza Strina alla Piazzetta e alle aree limitrofe del centro. L’area, secondo l’ordinanza di oggi, infatti va da largo due Golfi di via Roma fino a piazza Umberto I (Piazzetta) per continuare nelle zone dove già vigeva il divieto per estendersi lungo via Vittorio Emanuele (Quisisana), via le Botteghe, via Fuorlovado, via Camerelle, via Certosa, via Ignazio Cerio, viale Giacomo Matteotti (Giardini di Augusto) e via Federico Serena.

L’ordinanza è stata poi estesa alle strade di Marina Grande dove include via Cristoforo Colombo fino all’ingresso del Porto Turistico, il molo detto il Pennello, il molo della Banchinella e le piazze adiacenti gli sbarchi: piazza Vittoria, piazzetta Angelo Ferraro, l’intera area delle biglietterie di aliscafi, funicolare e bus e un tratto della via provinciale Marina Grande nel tratto che va da piazza Vittoria fino al terminal degli autobus di linea. L’obbligo include anche la piazzetta Antonio de Curtis a Marina Piccola. Altresì è fatto obbligo indossare le mascherine anche alle fermate degli autobus durante l’attesa ed anche nelle zone dei parcheggi del servizio taxi. Dall’obbligo sono esclusi i bambini al di sotto dei sei anni ed anche i soggetti con forti disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina. Alla Polizia Municipale e agli altri agenti di forza pubblica si chiede di vigilare sull’osservanza dell’ordinanza firmato oggi dal sindaco Lembo adottando le opportune sanzioni nei confronti dei trasgressori così come previsto dalla legge.