M|Young

Condividi

Quei bambini usati come cavie dai medici nazisti

Tutti noi, oggi più che mai, abbiamo il dovere di ricordare affinché la storia non si ripeta. Abbiamo assoluto bisogno di leggere e capire cosa avve...

Condividi

La lenta agonia delle edicole. I giovani possono salvarle

Il calo delle vendite dei quotidiani sta irreversibilmente mettendo in crisi le edicole, come testimoniato da un’inchiesta di Repubblica che raccont...

Condividi

Salvatore Pollio, il baby pugile che sogna di diventare magistrato

Salvatore Pollio frequenta il secondo anno del classico Pitagora-Croce di Torre Annunziata. Pratica pugilato da circa tre anni presso la palestra Boxe...

Condividi

Stati generali della gioventù. Il sindaco appoggia l’idea del Forum di Stabia

Continua la nostra campagna di denuncia dei problemi dei giovani stabiesi, delle lacune che ci sono nel nostro territorio per cercare insieme di trova...

Condividi

La Shoah parola per parola. E molte sono ancora attuali

La giornata della memoria ha come obiettivo principale quello di sensibilizzare su ciò che tragicamente è accaduto nel nostro passato, con lo scopo ...

Condividi

Il nichilismo che dilaga è il male oscuro tra i giovani

Ci sentiamo parte della società in cui viviamo? Condividiamo tutti i suoi aspetti e i suoi valori? Siamo stimolati dall’ambiente che ci circonda? A...

Condividi

La disinformazione sui social. C’è chi teme di essere arruolato

Dopo le minacce di conflitto in Iraq, Iran e Libia, sui motori di ricerca molti giovani hanno cercato informazioni relative all’arruolamento. Molti ...

Condividi

L’importanza di informarsi. Ecco perché nasce «Libera(mente)»

“Libera(mente)” è una pagina Instagram che nasce da un progetto, una storia e un desiderio molto profondi. Ideata da sei studenti della quinta A ...

Condividi

L’albero di spine  ha la corteccia a righe e la linfa color del sangue violentato  dei viandanti del dolore

Campi non seminati, ma segnati. Segnati perennemente dalla forma brutale di una mente perversa che in nome di un folle pensiero, ha perpetrato il sadi...

Condividi

Noi cantiamo Gam Gam perché non torni l’orrore

“L’onda della shoà si è infranta con violenza sulle rocce della storia per trasformarsi in sei milioni di gocce. Noi eredi abbiamo il potere di ...