Pompei. Preso il figlio di Ettore Russo «È un killer degli Amato-Pagano»

metropolisweb,  

Pompei.  Preso il figlio di Ettore Russo «È un killer degli Amato-Pagano»

Gragnano. Officina meccanica fantasma, sequestrata l'attività
Torre del Greco. Condannato il piromane del Vesuvio. Lacrime in aule: "Sono innocente"

Nel commando di fuoco degli scissionisti di Scampia ci sarebbe anche il figlio di un boss della camorra di Pompei. L’erede di Ettore Russo, storico padrino della malavita e braccio destro del super boss Ferdinando Cesarano. Si chiama Francesco Paolo Russo, 27 anni appena e alle spalle una carriera criminale degna di un padrino. E non è un caso. Secondo l’Antimafia, quel ragazzo di Pompei è stato – fino al suo arresto, datato giugno 2015 – un vero boss, una figura apicale del clan Amato-Pagano, la cosca nata dalle ceneri della terribile guerra di camorra che spaccò in due i Di Lauro.

CRONACA