Paul McCartney torna a Napoli: nel ’91 l’omaggio a Maradona

Paul McCartney torna a Napoli: nel ’91 l’omaggio a Maradona

Napoli-Ancelotti ai dettagli: la firma è vicina
Il padre di Hamsik: «Marek al 60% può lasciare Napoli»

Sir Paul McCartney, mito vivente della parabola Beatles, da cui tutta la musica rock contemporanea trae ispirazione, sarà in concerto a Napoli/Piazza Plebiscito mercoledì 10 giugno 2020. La notizia è trapelata lunedì quando le agenzie hanno dapprima battuto un dispaccio sulla sua esibizione al festival di Glastonbury (il Pyramid Stage del prossimo 27 giugno), salvo poi ripubblicare il take con la sventagliata delle due date italiane del Freshen Up tour (l’altra il 13 giugno a Lucca). L’ex bassista/fondatore/autore dei “fab four” torna a Napoli dopo 29 anni, anche se nell’estate del ’91 – durante il tour italiano di Unplugged – si ripresentò da spettatore per un concerto al Palapartenope. Narra la leggenda – mai smentita dal suo entourage – che quella sera stessa, nel backstage, il promoter del teatro tenda costrinse Paul a indossare la maglia numero dieci di Maradona (che chiaramente gli fu regalata), nonostante il popolo inglese – lui compreso – fosse ancora scottato dalla dura lezione patita ai mondiali dell’86, quando Diego realizzò la doppietta del secolo (la beffa della “mano de dios” e il “barrillete cosmico), eliminando l’Inghilterra e le tensioni della guerra nelle Falkland. (rot)