Torre Annunziata. Aveva aggredito a bottigliate i genitori adottivi. I giudici l’affidano alla madre che la rifiuta

Torre Annunziata. Aveva aggredito a bottigliate i genitori adottivi. I giudici l’affidano alla madre che la rifiuta


Francesca (nome di fantasia) ha 17 anni. E’ di origine ucraina e vive in Italia da sempre. Da quando sua madre l’aveva abbandonata in centro. All’età di sette anni, dopo liste di attesa e domande rigettate, è stata presa in affidamento da una famiglia di Torre Annunziata. La coppia che l’ha adottata lo aveva fatto senza tener conto dell’età «volevamo una bimba più piccola ma poi ci siamo innamorati dei suoi occhi: erano tristi e abbiamo accettato». Da un orfanotrofio ad una cameretta tutta sua, giochi, vestiti e l’affetto di chi amava quella piccola dai capelli rossi più di ogni altra cosa al mondo. Qualche anno dopo la coppia ha adottato anche un altro bambino, più piccolo di appena tre anni. Una famiglia dal cuore d’oro e che per anni è riuscita a vivere senza alcun tipo di problema. 

+++L’ARTICOLO COMPLETO OGGI SU METROPOLIS QUOTIDIANO+++