Castellammare. Il Comune dimentica i disabili, niente sussidi per l’assistenza

metropolisweb,  

Castellammare. Il Comune dimentica i disabili, niente sussidi per l’assistenza

Sarebbe bastato firmare e inviare all’Inps un semplice protocollo d’adesione, entro la fine del 2015, affinché il comune di Castellammare di Stabia potesse essere accreditato al progetto “Home Care Premium” 2016. Ma Palazzo Farnese non ha prodotto nulla, quindi per gli stabiesi non sarà possibile accedere all’importante sostegno economico per chi assiste i familiari disabili. Un contributo, da 200 fino a 1200 euro al mese, che tra l’altro non comporta spese per il Comune che aderisce al progetto dell’ente previdenziale. Ma tant’è, gli stabiesi non potranno usufruirne del resto come già accaduto nel 2015, quando ancora era in carica l’amministrazione Cuomo. L’ennesimo schiaffo a chi è costretto a convivere con le tante problematiche che può comportare una disabilità.     

Il progetto “Home Care” interviene a supporto di anziani e disabili (minori e adulti) per consentire loro la permanenza a domicilio non solo con interventi economici o con servizi, ma anche a sostegno della comunità degli utenti nell’affrontare e gestire le difficoltà connesse allo status di non autosufficienza proprio o dei propri familiari. 

+++ L’ARTICOLO COMPLETO SU METROPOLIS DI OGGI 15 FEBBRAIO +++

CRONACA