Lite per la gara ciclistica, si dimette il comandante dei vigili di Scafati

metropolisweb,  

Lite per la gara ciclistica, si dimette il comandante dei vigili di Scafati

SCAFATI – Un trofeo ciclistico fa consumare il divorzio tra il Comune di Scafati e il comandante dei vigili urbani Alfredo D’Ambruoso. Il maggiore, nel mirino per gli appalti della videosorveglianza e guardiania diventati oggetto dell’indagine portata avanti dall’Antimafia sulle attività dell’ammnistrazione di Palazzo Mayer, ieri ha firmato le sue dimissioni irrevocabili dal capo del comando di via Melchiade. Motivi personali e familiari si legge nella nota protocollata ieri pomeriggio, ma il distacco con la Giunta era ormai noto a tutti da mesi. La bufera si è consumata sulla revoca dell’autorizzazione per la terza edizione del torneo “Vincenzo Nibali”. L’evento si sarebbe dovuto tenere proprio stamattina, ma nella giornata di ieri tutto è sfumato.

 

+++TUTTI I DETTAGLI SULL’EDIZIONE ODIERNA DEL QUOTIDIANO METROPOLIS+++

CRONACA