Nuova impennata sui costi del petrolio

metropolisweb,  

Nuova impennata sui costi del petrolio

Cattive notizie in arrivo per gli automobilisti di tutto il mondo? Stando agli ultimi dati trapelati, salgono al massimo da sei mesi le quotazioni del petrolio sul mercato after hour di New York: i contratti sul greggio Wti con scadenza a giugno guadagnano 58 centesimi a 48,8 dollari al barile. Il Brent guadagna 33 centesimi a 49,30 dollari. Ad incidere sui prezzi i dati sulle scorte degli Stati Uniti in calo per la seconda settimana consecutiva. Il Rublo risulta in ripresa su euro e dollaro sullo sfondo dei prezzi del petrolio in rialzo. Alla Borsa di Mosca, la valuta europea è scesa sotto quota 73 sul rublo per la prima volta dal 29 aprile scorso.

CRONACA