Un bracciale per aiutare i ragazzi autistici

metropolisweb,  

Un bracciale per aiutare i ragazzi autistici

Comincia una nuova era per Mind Chapter, il social luxury Made in Italy nato dal progetto dello psicoterapeuta Rosario di Nocera e dell’art director Gabriella Ferrazzano.

Il brand comincia ad entrare nel vivo della sua attività  per raggiungere i primi traguardi prefissati e sostenere il sociale con progetti a favore dei bambini e ragazzi con difficoltà neuro-psico-sociali.

Dopo la presentazione della campagna  “WHAT’S NORMAL ?” tenutasi a Milano agli inizi di quest’anno  e che ha avuto come testimonial l’attrice e showgirl Justine Mattera, ora gioca in casa con l’evento che si terrà a Napoli presso il Concept Store Pride Penalty di via Cavallerizza giovedì 19 maggio alle ore 18.30. In anteprima nazionale ci sarà la presentazione di Special IP, il primo braccialetto social luxury dedicato interamente ai ragazzi autistici.

Il gioiello in argento e diamanti è coprodotto dal neonato brand napoletano Mind Chapter e La Pie laboratorio di analisi del diamante. Totalmente artigianale e fedele al mood del marchio, la sua vendita permetterà ai ragazzi autistici con difficoltà economiche di partecipare al campus estivo promosso dall’associazione Vesuvio  Free Minds.

L’evento del 19 maggio è all’insegna della possibilità , dei sogni e della voglia di essere se stessi nella propria follia. Sarà presente alla serata Sadat Saliu, giovane migrante con il sogno della moda, che Mind Chapter ha scelto come modello per la creazione del look book della collezione 2016/17.

Non ci resta altro che fare un grande in bocca al lupo agli ideatori di questo progetto che hanno avuto il coraggio di farsi e farci una domanda: What’s Normal?

CRONACA