La Salernitana si affida al fattore Menichini

metropolisweb,  

La Salernitana si affida al fattore Menichini

Chiamatelo anche “fattore Leo”. E’ quello cui cerca di aggrapparsi la Salernitana, che prova a scavare nel background dei propri uomini chiave imprese, statistiche, storie a lieto fine da confermare anche al tramonto della travagliata stagione 2015-2016. Quando è subentrato, Menichini non ha quasi mai fallito l’obiettivo preposto dalle società che decidevano di affidarsi al trainer di Ponsacco in corso d’opera. Lo sanno bene i supporters granata, che accolsero il tecnico toscano tra lo scetticismo e la rabbia per il prematuro esonero di Mario Somma, tanto da tirargli fuori un «non sono venuto qui a svernare», frase cult del film culminato nel lieto fine della fantastica promozione dello scorso anno. Ma l’impresa raggiunta nella città di San Matteo, non è sola nel palmares del vice storico di Mazzone.

CRONACA