Sorrento. Morì in ospedale, imputati medici e infermiera

metropolisweb,  

Sorrento. Morì in ospedale, imputati medici e infermiera

Morte sospetta in ospedale, a processo quattro medici e una caposala dell’ospedale di Sorrento. Accolte quindi in pieno le richieste formulate dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata. Per il decesso di Carmela Stinga sono stati rinviati a giudizio i medici dell’unità di medicina Salvatore Aprea, Salvatore Bianco, Maurizio D’Antonio e Paolo Zamparelli oltre ad Anna Maresca, infermiera del presidio “Santa Maria della Misericordia” di corso Italia.Gli imputati rispondono tutti dell’ipotesi di omici-dio colposo in concorso. Secondo la Procura oplontina, alla donna – giunta in gravi condizioni in ospedale con perdite di sangue – non le fu praticata un’emotrasfusione. Si tratta, stando alle ricostruzioni avanzate dagli inquirenti sostenuti nell’attività di accertamento anche da alcuni periti, di un passaggio cruciale e che avrebbe magari potuto consentire alla cinquantenne di Sorrento di salvarsi la vita.

+++L’ARTICOLO COMPLETO SU METROPOLIS QUOTIDIANO OGGI IN EDICOLA+++

CRONACA