Torre del Greco. 7 indagati per il varco killer di viale Europa: spuntano nomi eccellenti

metropolisweb,  

Torre del Greco. 7 indagati per il varco killer di viale Europa: spuntano nomi eccellenti

Ci sono 7 indagati per la vicenda del varco killer di viale Europa. A quattro anni dalla tragedia costata la vita a Ciro Giannini – lo studente di 17 anni travolto in sella al suo scooter da un autoarticolato in uscita dalle ex cave di villa Inglese – la procura di Torre Annunziata ha chiuso il cerchio dell’inchiesta relativa alle omissioni e ai presunti abusi d’ufficio relativi all’accesso fuorilegge al “regno” dei Fratelli Balsamo, la ditta attualmente incaricata della raccolta dei rifiuti in città.

In cima all’elenco degli indagati c’è il nome di Massimo Balsamo titolare dell’azienda di igiene urbana, beneficiaria del varco killer di viale Europa. Insieme all’imprenditore ci sono diversi “nomi eccellenti” dell’ente di palazzo Baronale: a partire dal neo-dirigente all’urbanistica Mario Pontillo – promosso dal sindaco Ciro Borriello dopo una lunga “gavetta” nel settore viabilità – al capo della polizia municipale Salvatore Visone. Con l’attuale capo dei vigili urbani, risultano iscritti nel registro degli indagati il suo precedessore Andrea Formisano – successivamente trasferito alle attività produttive – e l’architetto Michele Sannino. A concludere la lista, i nomi di Ambrogio De Simone – dipendente comunale – e il tecnico Felice Pirone.

CRONACA