Viareggio Cup al Menti, furia Manniello: «Politici nemici dello Stabia e di Castellammare»

metropolisweb,  

Viareggio Cup al Menti, furia Manniello: «Politici nemici dello Stabia e di Castellammare»

Castellammare. «Questi signori lo sanno che la Juve Stabia si sta giocando la Serie B?». Chi lo conosce bene sa che quando il presidente delle Vespe, Franco Manniello, comincia con una domanda del genere il suo discorso poi diventa un fiume in piena capace di travolgere tutto. E infatti, un attimo dopo aver tolto i freni, esclama: «Se fanno disputare al Menti le gare del Torneo di Viareggio, porto via la Juve Stabia. Sono pronto a fare la guerra».

Parole forti, cariche di rabbia, nei confronti dei consiglieri comunali d’opposizione Gaetano Cimmino, Vincenzo Ungaro e Massimo De Iulio e del responsabile del settore giovanile Alberico Turi. Sono stati loro, infatti, a lavorare alla possibilità di ospitare un girone della prestigiosa Coppa Carnevale a Castellammare di Stabia. Anzi, stando a quanto dichiarato dal consigliere comunale Massimo De Iulio – al sito vivicentro.it – proprio attraverso la collaborazione di Alberico Turi, entro un paio di giorni potrebbe arrivare anche l’ok definitivo.

«E la Juve Stabia dove dovrebbe andare ad allenarsi? Ci vogliono sbattere altrove nel bel mezzo della lotta per il campionato, è assurdo – tuona Manniello – Non hanno avuto nemmeno il buongusto di confrontarsi con la società. Turi non è la Juve Stabia. Il settore giovanile non è gestito direttamente dal club ma è stato affidato al signor De Lucia durante la scorsa estate. Tra l’altro non abbiamo la Primavera e mi pare oggettivamente velleitario pensare di affrontare questo torneo con la Beretti».

Il presidente della Juve Stabia non riesce a darsi pace: «Sono basito. Stiamo lavorando per rinforzare la squadra che è già prima in classifica, facendo tanti sacrifici con la speranza di realizzare un sogno e questi provano a metterci i bastoni tra le ruote – dice Manniello – Lo chiedano alla città cosa vuole: se la possibilità di ospitare un girone del Torneo di Viareggio o di far preparare al meglio la Juve Stabia, in vista del campionato».

Il presidente si è rivolto anche all’amministrazione comunale: «Gli abbiamo chiesto di valutare al meglio la situazione – dice – Resto senza parole davanti ad una proposta del genere ma mi rendo conto che a Castellammare c’è tanta invidia nei confronti di chi prova a fare qualcosa di buono in città. Stanno disprezzando il sacrificio di chi investe tanti soldi nella Juve Stabia e dimostra di voler continuare a farlo in questo calciomercato invernale, con l’obiettivo di lottare per vincere il campionato».  

Nella giornata di ieri, i consiglieri comunali Gaetano Cimmino, Vincenzo Ungaro e Massimo De Iulio si erano detti «certi della bontà della nostra proposta – continuando – Siamo sicuri che la città di Castellammare risponderebbe più che positivamente all’eventuale arrivo in città di tanti giovani sportivi. Ciò darebbe grande lustro alla nostra realtà, allo stadio comunale “Romeo Menti”, alla nostra capacità di accogliere manifestazioni importanti. Tanto più che potremmo coinvolgere nel progetto anche i Comuni di Gragnano e di Casola di Napoli con le loro strutture sportive. È ora di fare concreti passi in avanti su tutti i fronti». «Alcune partite della ‘Viareggio Cup’ negli ultimi tempi sono state disputate in Liguria, lontano dall’area della Versilia dove è nato l’evento, soprattutto per problematiche organizzative e burocratiche tra gli organizzatori ed il Comune di Viareggio – avevano spiegato i consiglieri comunali d’opposizione – Castellammare potrebbe offrirsi di ospitare un intero girone della famosissima ‘Coppa Carnevale’ dedicata ai giovani talenti del calcio italiano, europeo e mondiale. Incontreremo l’amministrazione per discutere dell’eventualità di candidare la città delle acque ad essere una propaggine dei luoghi dove abitualmente si svolge il Torneo, senza alcuna volontà di snaturarlo».

Insomma, una proposta formulata con l’obiettivo di accogliere un grande evento a Castellammare di Stabia, utilizzando il Romeo Menti per far disputare le gare del girone. Ma dimenticando la Juve Stabia, la squadra della città, che è prima in classifica in Lega Pro e sta lottando con società potenti come Lecce, Matera e Foggia per conquistare la promozione in Serie B.

CRONACA