Sequestrato il tesoro di Felice Maniero, ex capo della Mala del Brenta

metropolisweb,  

Sequestrato il tesoro di Felice Maniero, ex capo della Mala del Brenta

Sequestrato il tesoro di Felice maniero, l’ex capo della Mala del Brenta: il nucleo speciale polizia valutaria della guardia di finanza di Roma sta conducendo perquisizioni e sequestri di beni mobili, conti correnti e immobili anche di pregio, in tutta Italia, smantellando una rete di prestanome riconducibili alla famiglia del boss, che secondo l’indagine della Direzione distrettuale antimafia di Venezia, ha gestito l’immenso patrimonio criminale accumulato da Maniero fino alla fine degli anni Novanta (circa 33 miliardi di lire dell’epoca). La Direzione distrettuale antimafia della Procura di Venezia, avvalendosi dei militari del nucleo speciale polizia valutaria della guardia di finanza di Roma, dall’alba sta eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare in carcere e un decreto di sequestro preventivo “nei confronti di soggetti gravemente indiziati di riciclaggio di proventi illeciti e intestazione fittizia di beni, aggravati dalla finalità di agevolare Felice Maniero, ex vertice dell’associazione criminale di stampo mafioso denominata Mala del Brenta”.

CRONACA