Uccise 30enne e abusò della fidanzata: condannato all’ergastolo

metropolisweb,  

Uccise 30enne e abusò della fidanzata: condannato all’ergastolo

«Fine pena mai» per l’assassino di Natalino Migliaro (nella foto la vittima). I giudici della Corte d’Assise di Salerno, con sentenza emessa nel pomeriggio di ieri, hanno condannato all’ergastolo il 34enne romeno Ionut Alexa, riconosciuto responsabile dell’omicidio del giovane battipagliese. L’imputato è stato ritenuto colpevole di aver pestato a morte il 30enne e di aver abusato della ragazza che era con lui nell’auto. 

Il barbaro delitto di Natalino migliaro avvenne nella notte tra il 4 e il 5 ottobre del 2014 sulla litoranea di Battipaglia. Il collegio giudicante ha accolto tutte le richieste del pubblico ministero Katia Cardillo. Migliaro era molto conosciuto nel comune della Piana del Sele, ed a lui gli amici hanno anche intitolato un torneo di calcio per tenerne vivo il ricordo.

CRONACA