Boscoreale. Condannati i re della coca, 400 casi di spaccio

metropolisweb,  

Boscoreale. Condannati i re della coca, 400 casi di spaccio

Spaccio al Piano Napoli di via Passanti Scafati a Boscoreale: patteggia quattro anni e due mesi Angelo Donnarumma, il 24enne che era stato considerato dagli investigatori tra i principali protagonisti della “piazza” delle palazzine popolari. Era finito in carcere lo scorso maggio, insieme ad altri due esponenti dell’organizzazione, mentre per gli altri 22 indagati dell’inchiesta denominata “Clean 2” erano scattate misure assai più blande: dai divieti di dimora dalla Campania, che erano stati particolarmente pesanti per gli indagati che non avevano i mezzi economici per sostenersi lontano da casa, agli obblighi di firma. 

Da capogiro i numeri dell’inchiesta “Clean 2”: i carabinieri della stazione di Boscoreale, agli ordini del maresciallo Massimo Serra, con il coordinamento della Procura della Repubblica di Torre Annunziata, ricostruirono 400 episodi di spaccio di sostanze stupefacenti, sequestrato 250 dosi di cocaina e 140 invece di marijuana.

 

CRONACA