Da Napoli a Piacenza per fare una rapina nella sala Bingo: arrestati

metropolisweb,  

Da Napoli a Piacenza per fare una rapina nella sala Bingo: arrestati

Napoli. Sono stati bloccati poco prima di   portare a segno la rapina che avevano progettato da tempo alla sala Bingo di Piacenza. Due pregiudicati napoletani di 21 e 39   anni sono stati arrestati dalla squadra mobile della questura di   Piacenza, mentre due loro amici che gli avevano messo a   disposizione un’abitazione non lontano dall’obiettivo da colpire   sono stati denunciati per favoreggiamento. Gli agenti in   borghese li hanno pedinati a lungo e li hanno tenuti d’occhio   non appena, circa una settimana fa, sono giunti a Piacenza dalla   Campania.
Il 21enne ora dovrà rispondere di evasione visto che a Napoli   stava scontando ai domiciliari una condanna per droga, e del   possesso di una carta di identità con le generalità false, mentre il suo complice è accusato, oltre che di favoreggiamento   personale, anche di possesso di arma alterata.
Durante le perquisizioni (che hanno visto impegnati una trentina di agenti)   sono state trovate anche due pistole giocattolo, una delle quali   però era stata modificata per sparare. In loro possesso anche un taglierino, una mazza di legno, dei guanti e un distintivo   simile a quello della polizia.
Gli agenti della mobile sono   convinti, grazie a una serie di indagini approfondite, che la coppia, entro poche ore, avrebbe portato a segno un colpo alla   sala Bingo di Piacenza. Quando hanno avuto la certezza che   stavano per colpire, i poliziotti sono entrati in azione arrestandoli.

CRONACA