Blitz dei vigili di San Giuseppe, chiusa la concessionaria fuorilegge

metropolisweb,  

Blitz dei vigili di San Giuseppe, chiusa la concessionaria fuorilegge

Fiat, Ford, Mini, Alfa, Lancia, Bmw e Wolkswagen: in quella concessionaria c’era di tutto. Auto nuove, motorini, scooter di grossa cilindrata, vetture a chilometri zero, usati a poco prezzo. Le decine di persone – che ogni giorno visitavano lo show room a poche centinaia di metri dal centro cittadino – ora non affollano più i locali della struttura finita nel mirino del Comune. Fare affari e portare a casa una vettura di qualità spendendo pochi soldi era cosa da poco. Peccato che quella fosse un esercizio fantasma, almeno per l’ufficio attività produttive del comune di San Giuseppe Vesuviano, a cui quella concessionaria era completamente sconosciuta. L’esercizio commerciale è stato chiuso perché sprovvisto dei titoli necessari per l’apertura dell’attività in questione, dichiarata cessata 8 anni fa. Il titolare della concessionaria svolgeva l’attività senza aver provveduto alla presentazione delle certificazioni al Suap e della Scia, documentazioni necessarie per chiunque avvia un esercizio commerciale. Il Suap è la struttura che provvede, attraverso l’unificazione dei procedimenti, alla ricezione delle segnalazioni certificate di inizio attività ovvero, nei casi necessari, al rilascio di un’unica autorizzazione per l’esercizio di attività produttive e/o per la realizzazione di interventi edilizi funzionali allo svolgimento dell’attività. Mentre la Scia – acronimo di Segnalazione Certificata di Inizio Attività – è la dichiarazione che consente alle imprese di iniziare, modificare o cessare un’attività produttiva (artigianale, commerciale, industriale), senza dover più attendere i tempi e l’esecuzione di verifiche e controlli preliminari da parte degli enti competenti. Senza questi due requisiti fondamentali, il rivenditore d’auto in questione svolgeva l’attività in maniera illegale e incontrollata. Dopo il blitz dei tecnici dell’amministrazione comunale di San Giuseppe Vesuviano e degli agenti del comando dei vigili urbani, l’ufficio delle attività produttive ha deciso di chiudere la concessionaria fantasma.

CRONACA