Reina blocca il mercato del Napoli. Giuntoli ora segue Meret, l’Udinese chiede 17 milioni

metropolisweb,  

Reina blocca il mercato del Napoli. Giuntoli ora segue Meret, l’Udinese chiede 17 milioni

Il giorno della partenza per Dimaro non è poi così lontano. Manca meno di un mese all’avvio della nuova stagione calcistica, che il Napoli preparerà come di consueto in Trentino, a partire dal prossimo 5 luglio. Eppure il mercato dei partenopei risulta tremendamente bloccato, complice la grana Reina, che di fatto ha stravolto tutti i piani di Cristiano Giuntoli. Il direttore sportivo subentrato a Bigon, che sta lavorando contemporaneamente anche alle uscite, quelle che potrebbero assicurare un bel tesoretto, s’è ritrovato a dover fare dei passi indietro. La priorità è adesso chiarire quale sarà il futuro del portiere spagnolo, che nelle ultime ore è partito per le vacanze estive. Insomma, c’è da risolvere da subito il dubbio relativo all’estremo difensore ex Liverpool, corteggiato anche in Premier League. Altrimenti per il Napoli tutto diventerà ulteriormente complicato, complici anche i preliminari di Champions da disputare da metà agosto. 

Piano stravolto

Giuntoli avrebbe voluto procedere per gradi. Sistemata la questione Reina, che avrebbe dovuto rinnovare per i prossimi due anni spalmandosi l’ingaggio, le mosse successive si sarebbero concentrate su esterni e terzini, elementi che avrebbero dovuto rinforzare una rosa di un certo livello. Mosse, però, completamente annullate, perché adesso Giuntoli è chiamato a risolvere quanto prima il problema legato a Reina, che chiede un triennale e un ingaggio importante, desideroso di un riconoscimento per gli ultimi anni giocati all’ombra del Vesuvio. Riconoscimenti che De Laurentiis vuole concedere soltanto in parte, convinto che l’ultima stagione giocata dalla spagnolo non sia stata particolarmente eccezionale. La sensazione è che il braccio di ferro possa durare ancora a lungo, influenzando di fatto tutte le mosse future. 

Capitolo Neto

Il continuo temporeggiare del Napoli sta allontanando tutti gli obiettivi. Prima Szczesny, ormai della Juventus, e adesso Neto, il secondo di Buffon che negli ultimi giorni s’è avvicinato al Valencia. Il numero uno bianconero, primo obiettivo di De Laurentiis anche per ambientamento, che sarebbe costato tra i sei e i sette milioni di euro, era stato individuato da Giuntoli come il profilo ideale da affiancare a Reina. Ma tutto potrebbe sparire nel nulla, complici i passi in avanti del brasiliano col Valencia. Tra l’altro, ci sarebbe anche il Milan alla finestra di Neto, in quanto il caso Donnarumma continua a preoccupare la società.

Sondaggio Consigli. Per Meret servono 17 milioni 

Non a caso, nelle ultimissime ore, è nata una nuova pista in casa Napoli. L’attuale strada che Giuntoli sta percorrendo porta a Consigli, portiere del Sassuolo. Lo stesso agente ha confermato di un interessamento degli azzurri nei confronti del suo assistito. «Ha ancora un anno di contratto con il Sassuolo – ha detto Andrea D’Amico – merita una grande squadra per rendimento e mentalità, si trova benissimo in Emilia ma mi sembra normale da fuori che qualsiasi big possa pensare a lui, ha tutto quello che hanno i grandi portieri. Con Cristiano Giuntoli mi son sentito su diverse cose, abbiamo fatto anche una panoramica su Andrea ma non abbiamo riflettuto su niente di concreto, in caso sanno dove trovarmi». 

Il Napoli ha bussato anche alle porte dell’Udinese per Meret, che chiede 17 milioni di euro. Per abbassare le richieste, gli azzurri vorrebbero inserire nell’affare Zapata o Pavoletti. 

CRONACA