Ultimatum Napoli, anche per Ghoulam scatta il dentro o fuori

metropolisweb,  

Ultimatum Napoli, anche per Ghoulam scatta il dentro o fuori

Il tira e molla tra il Napoli e Ghoulam non è ancora finito. La sensazione è che il braccio di ferro tra le parti durerà ancora a lungo. Il terzino sinistro azzurro, migliorato ulteriormente con l’arrivo di Sarri in Campania, non ha ancora accettato la proposta di De Laurentiis, nonostante l’aumento dell’ingaggio. Il presidente del Napoli è tornato a presentare una nuova offerta nelle ultime ore, ma la reazione non è stata quella sperata. Tradotto significa che l’accordo potrebbe slittare alla prossima stagione, ai primi di settembre, prima del 30 giugno, termine ultimo del suo contratto. 

Di sicuro, le incognite del Napoli non ruotano soltanto intorno alla figura del portiere. C’è anche la fascia sinistra, quella stabilmente occupata da Ghoulam, a preoccupare De Laurentiis. E pensare che in un primo momento l’algerino sembrava destinato addirittura alla partenza, sicuro dell’addio. Poi il dietrofront, complice la volontà di sua moglie, che all’ombra del Vesuvio s’è trovata da subito bene. Da qui la decisione del numero uno del Napoli di voler provare a blindare Ghoulam che, se dovesse restare, aprirebbe a Strinic le porte dell’addio, stanco del ruolo di secondo. 

Ultimatum Napoli

De Laurentiis, ormai stanco del continuo tira e molla, ha dato un ultimatum al calciatore, già alle prese col caso Reina. La proposta del presidente degli azzurri è la seguente: sul piatto c’è un aumento dell’ingaggio, che salirebbe a due milioni di euro, e una clausola con una percentuale sulla sua futura rivendita. 

Il Napoli ha fatto sapere all’entourage del terzino sinistro, uno degli inamovibili di Sarri, che non intende più aspettare. La risposta è attesa per le prossime ore. In caso di esito negativo, partirà l’assalto a Mario Rui, stanco di recitare alla Roma un ruolo che non è da protagonista. Un primo contatto, d’altronde, già c’è stato. Rui è uno dei pupilli di Sarri, vecchio suo conoscitore ai tempi dell’avventura a Empoli. 

 

Caso Berenguer

Intanto, il Napoli non molla la presa per Berenguer, calciatore sul quale sta puntando forte per trovare un’alternativa sulla fascia dominata da Hysaj e Callejon. Il ragazzo è uno dei pochi che si è distinto nella stagione chiusa dall’Osasuna con la retrocessione, ha 21 anni e ha già dimostrato di aver carattere e polmoni per lo sforzo richiesto agli esterni da gioco di Maurizio Sarri. Il suo contratto fino al 2020 con l’Osasuna prevede una clausola rescissoria da 9 milioni di euro. A confermare che per il calciatore le cose stiano procedendo bene è stato il gd Canal. «I prossimi giorni vi saranno sviluppi importanti nella trattativa tra il Napoli e l’Osasuna», ha rivelato. 

Everton su Neto

Il Napoli rischia, però, di perdere Neto. Il portiere della Juventus è finito anche nel mirino dell’Everton, che punta ad acquistare il brasiliano più Lemina (operazione da 30 milioni). Anche il Valencia sta seguendo l’ex Fiorentina, 27 anni, soprattutto perché piace al nuovo tecnico del club del Mestalla, Marcelino Toral, e potrebbe trasferirsi in Spagna.

CRONACA