Torre Annunziata. Rione Carceri, dalle macerie spuntano i rifiuti

metropolisweb,  

Torre Annunziata. Rione Carceri, dalle macerie spuntano i rifiuti

San Silvestro. A Portici un 49enne ricoverato per ustioni. Trentacinque feriti, anche un bambino
Sangue sulle strade. Scontro frontale, 4 morti

Anno nuovo vecchi problemi per i cittadini del rione Carceri di Torre Annunziata. Nonostante gli interventi di bonifica e i controlli anti-sversamenti messi in campo dall’amministrazione comunale, il quartiere simbolo del regno della camorra, resta invaso dalla spazzatura. 

Ai piedi delle palazzine pericolanti situate a poche decine di metri da Palazzo Fienga – ex roccaforte del clan Gionta – sono ricomparsi i rifiuti. 

Davanti ai ruderi pericolanti poggiati sulle palazzine del quartiere c’è di tutto. Dai sacchetti ai petardi di Capodanno, passando anche per un frigorifero bianco. Nei mesi scorsi, proprio per far fronte al dramma degli sversamenti selvaggi, l’amministrazione comunale aveva annunciato l’istituzione di un nucleo di guardie ambientali per stanare chi inquina. 

CRONACA