Castellammare. Droga dall’Est: 80 anni di carcere ai narcos del porto

Francesco Sabatino,  

Castellammare. Droga dall’Est: 80 anni di carcere ai narcos del porto

Fu chiamata dagli investigatori operazione Bombasa. Un blitz che nell’aprile del 2o17 portò in cella 8 persone ritenute narcos capaci di trasferire ingenti quantitativi di cocaina dall’’Est al territorio torrese-stabiese passando per il porto di Salerno. Nei giorni scorsi sono arrivate le prime condanne. A deciderle il Giudice per l’udienza preliminare Vincenzo Caputo. Le condanne. Luigi Bruno, è stato condannato a otto anni e otto mesi di reclusione. Giuseppe Caputo, invece, a due anni di reclusione. Alberto Castaldo ha incassato una condanna a otto anni e otto mesi di carcere. Francesco Ciccarelli, invece, ha ottenuto una condanna a 5 anni e 4 mesi di reclusione. Giuseppe De Falco, Felice De Falco e Gioacchino Esposito hanno ottenuto otto anni e otto mesi di reclusione. Giovanni Esposito, invece, solo dieci mesi di reclusione. Edoardo Garofalo, Vincenzo Melisse e Giovanni Piedepalumbo hanno ottenuto otto anni di reclusione e 30mila euro di multa.

+++ Leggi l’articolo completo su Metropolis in edicola o sulla versione digitale http://metropolis.ita.newsmemory.com/ +++

CRONACA