Gragnano. Era l’estetista personale di Carfora. I misteri dietro i roghi d’amore

Elena Pontoriero,  

Gragnano. Era l’estetista personale di Carfora. I misteri dietro i roghi d’amore

«Quello doveva impazzire per me. Ha perso le chiocche sta sempre a Pimonte». Tra le intercettazioni telefoniche viene fuori la gelosia ossessiva di Maria Carfora, sorella del boss Nicola, alias Nicola ‘o fuoco. Una sfida per riprendersi l’uomo che condivide con lei il lavoro nella concessionaria di auto. Ed è così che la ragazza di Pimonte ha conosciuto quello che sarebbe poi diventato il suo fidanzato e la sua rivale in amore. Alcuni lavori richiesti da Maria Carfora alla giovane che era entrata nelle grazie della pregiudicata di spicco. Alla cliente-amica aveva raccontato di aver bisogno di acquistare un’auto perché a giugno la sua l’avevano danneggiate, in un raid di fuoco. Allora da donna d’onore, Maria Carfora, detta “la fuoca”, aveva preso sotto la sua protezione quella ragazza impaurita «chi tocca a te tocca a me». Ma alla fine l’estetista pimontese è dovuta scappare via proprio dalla furia di Maria Carfora.

CRONACA