Calcio Napoli: Hysaj non teme Cr7, lo scudetto? Ci crediamo

Redazione,  

Calcio Napoli: Hysaj non teme Cr7, lo scudetto? Ci crediamo

“Lo scudetto? Noi ci crediamo in tutte le competizioni, poi vedremo come andrà a finire”. Dopo dieci giorni di ritiro a Dimaro è Elseid Hysaj a rilanciare la sfida del Napoli alla Juventus nella lotta al titolo tricolore. Il terzino albanese è rimasto in azzurro, a meno di assalti a suon di milioni nell’ultimo mese di mercato, in particolare dal Chelsea di Maurizio Sarri, che dopo aver preso Jorginho, potrebbe essere tentato di ricostruire un po’ del suo Napoli a Londra. Intanto Hysaj a Dimaro sta iniziando la sua quarta stagione in azzurro che sarà caratterizzata dalla sfida alla Juventus di Ronaldo: “Con Ronaldo alla Juventus e Ancelotti al Napoli – ha detto – sarà una bella lotta, c’è anche l’inter e sarà un campionato bellissimo che vedranno in tutto il modo”. Movimenti da rimodulare in difesa, con Ancelotti che studia l’evoluzione degli azzurri attraverso una telecamere piazzata su una gru, abbandonando il drone di Sarri. E Hysaj studia: “Il mister – spiega – ha le sue idee e noi stiamo cercando di migliorare. Lui gioca di più sugli esterni con i terzini e lavoriamo per arrivare al più presto a quello che chiede”. Sui “libri” anche il centrocampista rbasiliano Allan, che dovrà sudare per reggere al meglio il modulo offensivo di Ancelotti: “Stiamo cercando di capire il prima possibile ciò che chiede il mister e stiamo facendo un buon lavoro. Mordere le caviglie di Cristiano Ronaldo? Non soltanto a lui, cercheremo di fare sempre il massimo contro i nostri avversari. Quando toccherà a lui proveremo a fermarlo”. Non si ferma, invece, la ricerca del presidente azzurro Aurelio De Laurentiis del posto giusto per provare la grande scommessa, avviare la costruzione di un nuovo stadio e un nuovo cetro tecnico per gli allenamenti. “Il futuro stadio – ha annunciato – non sara’ necessariamente nello stesso territorio dell’attuale centro sportivo di Castel Volturno. La societa’ ha avuto numerosi contatti con il Sindaco di Melito, Antonio Amente e quando si parla dei 100 ettari necessari per il progetto, questa e’ la location potenzialmente individuata dove si potrebbero studiare le varie soluzioni ipotizzate. E’ in corso anche un dialogo con il Sindaco di Castel Volturno per poter proseguire la realizzazione di 8 campi di calcio con relativi servizi. C’e’ infine un’idea avanzata dal Gruppo Coppola per mettere a disposizione un grande appezzamento di terreno dove si potrebbe costruire sia lo stadio che il Centro Sportivo. Stiamo studiando per queste 4 proposte, la viabilita’ e i tempi di percorrenza per tutti i napoletani e i campani”. Il Napoli guarda al futuro anche in campo: domani è atteso a Dimaro Roberto Baronio, nuovo tecnico della Primavera azzurra che sarà supervisionato dal nuovo responsabile del settore giovanile Edy Reja.

(foto Salvatore Gallo Foto&Fatti)

CRONACA