Castellammare. Muore d’infarto, giallo in corsia. Sequestrate le cartelle cliniche

Tiziano Valle,  

Castellammare. Muore d’infarto, giallo in corsia. Sequestrate le cartelle cliniche

Arriva al pronto soccorso per un malore, ma dopo i controlli di rito torna a casa. Passano poche ore e muore. Potrebbe esserci una terribile storia di negligenza dietro il decesso di Vincenzo Schiavone, 57 anni, dipendente della società che gestisce il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti a Castellammare e da oltre un decennio impegnato in battaglie sindacali, in difesa dei lavoratori. Sul caso è stata aperta un fascicolo d’inchiesta, a seguito della denuncia presentata dai familiari, ancora sotto shock per quanto accaduto nella notte tra lunedì e martedì.

CRONACA