Camorra: evade dai domiciliari e spara contro l’auto dei carabinieri, arrestato 19enne

Redazione,  

Camorra: evade dai domiciliari e spara contro l’auto dei carabinieri, arrestato 19enne
20110210 ARZANO (NAPOLI) -CLJ-Avevano già molestato diverse ragazzine i cinque minorenni arrestati questa mattina a Casoria per violenza sessuale: emerge dall'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip minorile e notificata agli indagati. Nella foto Carabinieri controllano l' area dove e' avvenuta la violenza. ANSA/CESARE ABBATE/

NAPOLI – Evade dai domiciliari e spara contro i carabinieri: arrestato nel Napoletano un 19enne ritenuto vicino alla camorra, obbligo di dimora e di firma anche per il nonno 60enne che lo ha aiutato a nascondere la pistola e che è considerato affiliato al clan camorristico dei “Verde” attivo a Sant’Antimo.  E’ a Casandrino che i carabinieri della stazione di Grumo Nevano hanno notato durante un pattugliamento uno scooter senza targa sul quale sfrecciavano due ragazzi con volto coperto da scalda collo. Alla vista dei militari i due sono fuggiti e il passeggero ha sparato un colpo di pistola contro l’auto colpendo il cofano. Scattate subito le ricerche dell’uomo, i carabinieri hanno fatto irruzione nella casa del nonno, che di solito il ragazzo frequenta, ed è lì che hanno trovato la pistola utilizzata. Qualche ora dopo, a Giugliano in Campania, i militari hanno arrestato il 19enne: avendo capito che i militari erano arrivati a lui e appreso che avevano arrestato il nonno si è consegnato in caserma.

CRONACA