Agerola: lite tra fratelli degenera. Tenta di bruciare il caseificio

Elena Pontoriero,  

Agerola: lite tra fratelli degenera. Tenta di bruciare il caseificio
20080327 MARCIANISE (CASERTA) -FIN- MOZZARELLA: CONFAGRI, MENO ALLARMISMI E MENO SPECULAZIONI. Alcune fasi della lavorazione della mozzarella di bufala a Marcianise (Caserta). ''Occorre una serena analisi della situazione, senza allarmismi ingiustificati e sempre nell'interesse del consumatore e dei produttori. Non dimenticando la sicurezza alimentare europea che viene garantita sempre e comunque''. Lo ha detto il Presidente della Confagricoltura, Federico Vecchioni, in merito alla vicenda dei controlli positivi sulla mozzarella di bufala campana. ANSA/CESARE ABBATE /DC

Gestione contesa di un noto caseificio, rissa tra parenti davanti al commercialista. L’avviata attività di famiglia è diventata motivo di guerre intestine, dividendo sempre più i titolari: due fratelli e un nipote. Il giorno della resa dei conti è arrivato quando il commercialista ha presentato le fatture, così come accade ogni settimana. Ma questa volta la lite è andata oltre le semplici frecciatine che, già da tempo, erano all’ordine del giorno tra i proprietari del caseificio. Una situazione che si è andata aggravando e, nonostante i tentativi del professionista di calmare gli animi, si è sfiorata la tragedia.

Leggi l’articolo completo su Metropolis in edicola o vai alla versione digitale http://metropolis.ita.newsmemory.com/

CRONACA